Abbiamo bussato per un anno intero: adesso festeggiamo!

Dopo un anno di lavoro abbiamo deciso di tirare le somme di Toc toc Firenze ma anche di festeggiare come si deve.

L’idea di questo web magazine è nata a febbraio del 2013 chiedendoci se fosse possibile avere una redazione libera dove tutti non solo potessero scrivere ma imparare a farlo per il web e sopratutto portare le loro idee e renderle pubbliche.

Abbiamo sparso la voce, costruito il sito e lanciato tutto il 1 ottobre 2013, non è stato così semplice e veloce ma è inutile perdersi in chiacchiere.
Il fatto ironico è stato che fin da subito abbiamo avuto quasi troppa partecipazione: si è dovuto strutturare la redazione in maniera sia leggera, perché tutti collaborano in maniera gratuita, ma in modo anche di avere tutto sotto controllo così che la nostra linea editoriale fosse garantita.

Facciamo un uso civico delle notizie: chiunque può portare la sua idea da sviluppare su Toc toc Firenze e vederla pubblicata, l’unico filtro è quello del buon senso e del vivere civile.

Voglio dirlo di nuovo: oltre 60 ragazzi collaborano in maniera gratuita, me compreso. Noi siamo un’associazione culturale no profit e quello che stiamo facendo ora è semplice: cerchiamo dei fondi per pagare per primi tutti i coloro che scrivono e sistemano gli articoli per la pubblicazione.
Non vogliamo vendere articoli o pubblicità sul nostro web magazine, per non snaturare la sua natura libera, così ci dedicheremo alla formazione low cost e promuoveremo Toc toc in tutta Italia come format per l’introduzione e la formazione dei giovani al lavoro.

I nostri numeri sono le persone

Dal 1 ottobre 2013 ad oggi abbiamo avuto un successo che sinceramente nemmeno potevamo immaginare: oltre 15000 fan ci seguono su Facebook e abbiamo più di 10000 lettori al mese sul sito, con una permanenza media di 2 minuti e dalle 2 alle 3 pagine visitate a volta.
Sembrano piccole cose ma per chi come noi è partito dal niente, sono successi di cui andare fieri.
A collaborare con noi dall’inizio sono state più di 250 persone tra studenti che scrivevano per la prima volta e navigati giornalisti. Adesso siamo circa 60 tra redattori, fotografi, videomaker, creativi di vario genere, editor, social media manager, grafici e così via.

Oltre le notizie

Sembra strano ma Toc toc Firenze non vuole essere solo un web magazine ma un luogo dove si può fare cultura, comunità, formazione ed informazione. Con piccoli passi stiamo andando in questa direzione con le nostre iniziative, la nostra prima festa e con i riconoscimenti come quello di Che Futuro di Riccardo Luna. Inoltre salutiamo anche il nostro ex presidente dell’associazione che ci ha lasciato, ma è andato a ricoprire un’importante incarico.
Incominceremo presto una serie di workshop sul web writing, sul social, sul giornalismo online e una campagna virale per tutte le strade di Firenze che coinvolgerà direttamente gli abitanti e i turisti.

Ma adesso festeggiamo!

Se Toc toc Firenze avesse un motto con questa due giorni che abbiamo preparato sarebbe: noi lavoriamo sodo e ci divertiamo sodo.
La sera del 2 ottobre ci troveremo al REX per festeggiare ballando, cantando e con qualche brindisi il primo compleanno di Toc toc Firenze, scopri subito di più guardando l’evento Facebook!
Mentre il pomeriggio del 4 ottobre saremo da ZAP, Zona Aromatica Protetta a parlare di Come diventare giornalista 2.0 con Carlo Sorrentino, ordinario dell’Unifi e delegato alla comunicazione dell’Ateneo fiorentino, Andrea Michielotto, autore di Lercio.it, Francesco Selvi, direttore di RTV38 e a moderare Roberto Bernabò, direttore de Il Tirreno.
Segnati subito per partecipare, i posti sono limitati!

E poi grazie.

Un enorme grazie a chi ci ha aiutato far nascere Toc toc come sito dal punto di vista tecnico e all’ufficio stampa che ci ha promossi in lungo e in largo alla nostra partenza e non solo, a tutte le testate online e cartacee di Firenze che guardiamo con grande rispetto, a ZAP, Zona Aromatica Protetta che ci ospita, a chi ci consiglia ogni giorno per migliorare e soprattutto un grandissimo grazie ai nostri lettori, senza quali nemmeno esisteremmo.

Infine un grande abbraccio a tutta la redazione, che ha sempre fatto un ottimo lavoro.

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE