Ai nostri 20’000 lettori

toc toc firenze

Toc toc Firenze è nato il 1 ottobre 2013 e adesso, dopo un anno e tre mesi, siamo arrivati ai 20’000 lettori al mese.

Tutti i giorni usciamo con un articolo inedito che racconta Firenze scritto dagli oltre 60 collaboratori che lavorano tutti i giorni volontariamente: i redattori, i fotografi, gli editor, i social media manager, i nostri creativi, i videomaker e tutti gli altri.

Per la maggior parte siamo giovani che si sono avvicinati a questa professione per la prima volta. Una professione, quella del giornalista, che vive un momento di crisi ma non ci siamo lasciati scoraggiare. Forse non abbiamo anni d’esperienza alle spalle ma cerchiamo di raccontare questa città con gli occhi e le mani di chi la vive tutti i giorni.

Un 2014 da leoni

toc toc firenze

In questo 2014 abbiamo fatto molte cose: quest’estate l’abbiamo aperta con Raccontami Firenze che è stato il primo festival letterario online dove hanno partecipato oltre 30 novelli scrittori con i loro racconti.

Poi c’è stato Toc toc Disturb, una campagna per invitare tutti i fiorentini a diventare bussatori piazzando i door hanger in giro per la città e facendosi un selfie.

Abbiamo parlato di come diventare giornalisti 2.0 con più di 120 persone da ZAP, Zona Aromatica Protetta. I consigli sono venuti da Andrea Michielotto di Lercio, Carlo Sorrentino prof dell’Unifi e Francesco Selvi di RTV38. (Se te la sei persa puoi riguardarla subito su YouTube)

Siamo stati i partner della Notte dei Ricercatori 2014 dell’Università di Firenze, che ci ha permesso non solo di scoprire dei lati della nostra Università non sempre in prima pagina, ma anche di avviare tra poco una rubrica dedicata alla ricerca in tutti i campi fatta a Firenze.

Sempre grazie all’Università e a CSX Firenze, abbiamo potuto tenere dei workshop gratuiti sulla comunicazione 2.0 dove abbiamo visto più di 100 “studenti” in 4 giorni di lezioni.

20’000 grazie sono tanti ma ci proviamo

toc toc firenze

Fare tutto questo non è stato facile: in prima battuta vogliamo ringraziare ancora una volta tutti i quelli che fanno Toc toc Firenze, mettendo da parte un pezzo della loro tempo libero, della loro vita, per dedicarlo a questo web magazine.

Vogliamo ringraziare chi ci è stato vicino nelle difficoltà della partenza e anche chi ci ha aiutato e ci sta aiutando in questo momento.

Infine grazie ai nostri 20’000 lettori da parte mia e di tutta la redazione a cui aggiungiamo un invito: ti aspettiamo per un caffè nella nostra sede da ZAP, Zona Aromatica Protetta.

Abbiamo in mente tante altre cose che ci stuzzicano non poco. Ma non vogliamo di certo rovinare una sorpresa no?

 

Credits: Demoisell, Zioburp e Silvia Campanella

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE