Alla scoperta dei sapori fiorentini!

Sapori fiorentini, Toc Toc Firenze
I semplici e gustosi sapori fiorentini? Ritornano alla riscossa!
Passata l’ondata dell’aperitivo, che con soli sette euro ti permetteva il binomio “mangia e bevi”, il trend del sushi, il cosmopolita pesce crudo tanto apprezzato al nord, e la tendenza del kebab, erano guai se non pasteggiavi almeno una volta a settimana con le piadine arabe ripiene di carne;

Da oggi sembra che per soddisfare i palati basti un pezzo di schiacciata

Oltrepassate le vogue etniche si torna ad apprezzare gli ingredienti del territorio, combinandoli in modo semplice, gustoso e alla portata di qualsiasi portafoglio. Infatti “andare a mangiare fuori” ad oggi significa anche papparsi un bel pezzo di schiacciata ripiena, senza remore e senza offendere nessun aspirante masterchef o adulatore della cucina gourmet.
Anche un capoluogo giovane come Firenze non poteva rimanere indenne a tutto ciò, e nel cuore palpitante del suo centro storico offre svariate opportunità di godere di questi nuovi semplici piaceri.
Sapori fiorentini, Toc Toc Firenze

Scendiamo per strada alla scoperta dei sapori fiorentini!

Senza dubbio il più famoso della gamma è l’Antico Vinaio che con le sue 4860 recensioni su Tripadvisor (praticamente tutte iper positive) diventa il primo locale di Firenze.
Le sue schiacciate farcite con gustosi salumi e formaggi toscani hanno conquistato anche lo Chef Rubio (quest’ultimo ha dedicato al locale anche un’intera puntata del suo programma Unti e Bisunti) e il cantante Lenny Kravitz che si è anche divertito a servire al banco alcuni clienti.
Nella stessa via si può scorgere anche La prosciutteria che offre lo stesso binomio del locale precendente: schiacciata, gustosi ripieni e bicchiere di vino di qualità; ma la differenza la fa la struttura stessa del locale che qua garantisce qualche posto a sedere.
Altre diversità si trovano nella schiacciata, che qua è firmata Chiesanuova (ed ogni fiorentino DOC sa di cosa parlo), e nella possibilità di gustare anche un ricco tagliere composto da salumi e formaggi misti.
Se non conoscete la celebre schiacciata di Chiesanuova, sicuramente avrete assaggiato quella del Pugi, altro pilastro della forneria fiorentina, quest’ultima è invece la protagonista di un altro locale del genere: Lo schiacciavino.
Il nome non trae in inganno perché anche in questo caso il vino e la schiacciata farcita sono le uniche portate che si possono ordinare.
Un locale rustico e più spazioso rispetto ai precedenti perché possiede pure una saletta interna.
Sapori fiorentini, Toc Toc Firenze
Suggeriamo anche Passa Guai di Borgo Pinti, cronologicamente parlando è il più nuovo, ma “papillo gustativamente” parlando è uno fra i più apprezzati.
Se nei primi vi sono severe regole da seguire, fra le tante sono tassative salse quali ketchup, maionese e pesto, qua le combinazioni per i ripieni delle schiacciate sono illimitati e senza freni.
Non è comunque detto che a tutti piaccia la schiacciata, in questo caso si può comunque optare per i più classici e sempre benvenuti panini, qua chi detiene il primato è il Bufalo Trippone, locale che sorge dietro piazza San Firenze, e che è ormai noto in tutta la città per qualità e quantità delle farcerie.
Famosi anche i panini del Panino Tondo, che presentano svariati menù, fra i quali il vegetariano, e una molteplice scelta fra carni di chianina, affettati di prima qualità e impasti di farine tutte da combinare e mangiare ovunque: ovunque perché un’altra caratteristica del locale è l’asporto!
Ultimo nato del genere si chiama Sandwichic che già dal nome fa capire che qua la qualità si paga. Nasce proprio come boutique di panini dove mangiare semplice diventa un’esperienza di lusso e fuori dal comune.
Sapori fiorentini, Toc Toc Firenze
E se un panino non vi basta, vi consiglio di provare locali come Cacio Vino Trallallà che, da una parte offrono schiacciate farcite, bruschette sfiziose e panini al lampredotto, dall’altra primi, bistecche alla brace e ricchi dolci da fare impallidire qualsiasi trattoria.
Sempre per rimanere in tema, potete provare anche La Fettunta che nasce proprio come osteria di bruschette per poi perfezionarsi come trattoria a buon portafoglio. Innovativa anche la location che si presenta con un bancone gastronomico accompagnato da una saletta allestita a piccola corte di borgo che ha colpito anche il video regista Pif.
Altro piatto tipico della tradizione italiana che sta diventando un culto del cibo di strada, soprattutto nelle sue versioni più partenopee e semplici, è la pizza.

Anche a Firenze è giunto uno spicchio di Napoli

Sempre più pizzerie stanno adottato la doppia pasta e la lievitazione tipica del capoluogo campano. Un esempio su tutti è il Pizzacchiere  dietro San Niccolò che sembra aver proprio imparato tutti i trucchi del mestiere, e infatti a tutti i suoi clienti garantisce una vera pizza napoletana composta da soli ingredienti scelti e abbinati con perfezione.
Adorabile anche la location molto “street” che rende il tutto molto più particolare ed intimo.
Sulla stessa linea di pensiero è La Divina Pizza che, nonostante l’intimità del locale, garantisce una pizza grandiosa e alla portata di tutti. Particolare anche la scelta di fare i “vassoi-assaggio” di pizza che permettono ad ogni cliente di assaggiare sei o sette gusti di pizza. Anche qua la qualità viene prima di tutto anche perché i lievitati sono tutti garantiti e molto ricercati (viene utilizzata persino la farina di petra).
E adesso siate sinceri… non vi è venuto un certo languorino?!Credits: Eric Fung ; zio Paolino ; Umberto ; Michael E. ;
Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE