Bicipark: who wants to ride his bycicle?

bicipark, toc toc firenze

Hai paura dei ladri di biciclette? Hai avuto la terribile esperienza di ritrovare solo la ruota della bici legata alla rastrelliera? Il bicipark è quello che fa per te!

Facciamo un passo indietro: cos’è il bicipark? Sicuramente non un luogo oscuro e minaccioso, ma un caldo rifugio per i nostri mezzi a pedali: segno tangibile del passaggio dei mondiali di ciclismo da Firenze, questo spazio realizzato sotto la stazione di Santa Maria Novella offre posto a 800 biciclette (oltre ai 150 stalli già esistenti nell’area sovrastante il parcheggio).

bicipark, toc toc firenze

La struttura (tutti lo rivendicano orgogliosamente online), ancorata alla piazza di Santa Maria Novella con dei tiranti, è stata realizzata completamente in Italia, ed ha come obiettivo quello di facilitare e incentivare l’uso della bicicletta; per questo motivo da molti anni l’idea di parcheggi di questo genere si è sparsa in tutta Europa. Tutti gli interventi per rendere perfettamente agibile il bicipark dovrebbero concludersi alla fine di quest’anno, compresa la costruzione di una rampa d’accesso solo per le bici (per il momento l’ingresso è situato nella galleria commerciale al di sotto della stazione).

bicipark, toc toc firenze

Il parcheggio di superficie rimarrà gratuito, mentre quello custodito risponderà all’esigenza di sicurezza che tanti sentono: sono presenti telecamere di sorveglianza ed è previsto un addetto alla custodia. L’unico problema che per ora viene posto, dato che la distanza fra gli stalli è di circa 40 cm, è l’incastro in stile tetris di manubri e cestini, che potrebbe rendere difficile il recupero del mezzo; ma confidiamo che con un po’ di allenamento tutti ne saranno in grado.

 

Credits: Christopher Martin, 055firenze.it, Firenzeinbici.it

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE