Cinema e teatro? Biglietti scontati con Unifi!

biglietti scontati, toc toc firenze

Cinema e teatro, ma anche ballo e musica

Sono tutte attività necessarie a ogni studente – ma potremmo dire a ogni persona – perchè la sua formazione sia varia e completa, e non si limiti solo a quello che viene spiegato durante le ore di lezione.

Siamo convinti che l’esperienza dell’università, infatti, dev’essere un momento di formazione a 360° e questo non può prescindere, fra le tante altre cose, anche dall’assistere ai migliori spettacoli che la nostra città possa offrire.

In questa prospettiva è stata una bella sorpresa scoprire che Unifi (o meglio, il DSU) hanno pensato anche agli studenti, spesso interessati a tali spettacoli ma con i portafogli troppo vuoti per poterseli godere.

biglietti scontati, toc toc firenze

Biglietti a metà prezzo

Ecco dunque che, grazie a una serie di convenzioni con nomi che non hanno bisogno di presentazioni – Teatro della Pergola, Teatro Verdi e Teatro Puccini, ma anche Cinema Portico e Adriano – ogni mese gli studenti di UniFi possono acquistare biglietti scontati del 50% o, nel caso dei cinema, a soli 2 Euro.

Come funziona?

Il meccanismo è semplice: intorno al 20 di ogni mese (visto che non è dato sapere una data precisa con regolarità è meglio tenere d’occhio il calendario) è possibile prenotare on-line lo spettacolo che abbiamo scelto dopo aver dato un’occhiata al palinsesto del mese. Possiamo scegliere fino a 4 spettacoli, quindi controlliamo bene cosa potrebbe piacerci!

Quando il periodo di prenotazione sarà terminato, di solito i primi di ogni mese, sarà pubblicata on line la graduatoria dove scopriremo se i biglietti scontati saranno nostri.

biglietti scontati, toc toc firenze

Non è ancora il momento di applaudire

Le cose da migliorare però, come spesso capita in UniFi, sono ancora tante.

Innanzitutto pare abbastanza discutibile il criterio con cui vengono assegnati i biglietti scontati: la regola è quella del “chi prima arriva meglio alloggia”. Come potete immaginare quindi chi vuole assicurarsi uno spettacolo dovrà passare la mezzanotte del giorno precedente l’apertura delle prenotazioni di fronte al computer premendo ripetutamente il tasto F5, nella speranza di poter esser il primo della fila. Fa eccezione a questa regola chi ha diritto alla borsa di studio, che ha sempre la priorità rispetto agli altri studenti.

La cosa più noiosa tuttavia appare il ritiro dei biglietti scontati: presso lo Sportello Unico Studenti in viale Morgagni 51 – al piano terra della famosa casa dello studente di tre torri per intenderci – è necessario sopportare una lunga coda di ore.

Appare davvero irragionevole e privo di senso dover sopportare attese che scoraggiano molti curiosi, quando con un semplice servizio di pagamento on-line si potrebbe fare tutto da casa in pochi minuti. Ma tant’è.

Gli impiegati del DSU hanno più volte annunciato che la procedura diventerà on-line a breve. Al momento, non si vede nulla all’orizzonte. Aspettiamo fiduciosi.

E’ tutto?

No! Non dimenticate che se non ritirate i biglietti prenotati sarete penalizzati. La volta successiva in cui userete il servizio sarete esclusi dalla graduatoria e non sarà più possibile comprare i biglietti scontati.

Dunque, se per un qualsiasi motivo non vi siete presentati alla consegna biglietti, il mese successivo vi consigliamo di fare una prenotazione a vuoto – in modo tale da riavere accesso al servizio in seguito.

Ricordatevi infine che sono disponibili biglietti scontati anche per altre città toscane.

Ad oggi questo è tutto sul servizio di biglietti ridotti di UniFi e… su il sipario!

Credits: itespresso, Art Tribune, Beta News

 

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE