Cagliari-Fiorentina: vittoria convincente

Cagliari-Fiorentina, toc toc firenze

Cagliari-Fiorentina: Sei punti pieni nelle due partite che anticipano il big match contro la Juve al Franchi, o meglio nove se contiamo la trasferta Europea, ma rimaniamo sul campionato.
Queste due trasferte hanno dato risposte molto concrete e importanti a mister Montella, la squadra sta ritrovando una sua identità e uno stato di forma davvero invidiabile. Il 3-5-2 sta dando risultati pi§ che positivi sotto il punto di vista della gestione della partita, sia offensivamente, con i ritrovati Fernandez e Joaquin, sia difensivamente, con il nuovo ruolo da tornante di Alonso ed un Basanta che sembra sempre più dentro gli schemi gigliati.
Il morale è alto e la concentrazione pure, un risultato come quello di oggi, ma soprattutto, un filotto di vittorie convincente come questo è esattamente ciò che serviva all’ambiente per ritornare a respirare aria pulita, lontano da pressioni e aspettative insidiose.
La Fiorentina sta tornando, il 4 a 0 rifilato ai rossoblu lo certifica; Gomez sta tornando, non esattamente la miglior partita la sua ma il gol può essere assolutamente uno stimolo pazzesco per il suo proseguimento in campionato.
Joaquin è tornato in un ruolo tra le altre cose che non si pensava potesse essere suo, ovvero l’esterno di centrocampo, e invece ci sta facendo ricredere con prestazioni veramente da grandissimo giocatore.
Va tutto bene per adesso, tutto procede nel verso giusto con il ritrovamento di un gioco efficace, magari meno bello ma efficace ed è questo che fa la differenza in partite sulla carta fastidiose come queste ultime due. Venerdí, giornata calcistica simpaticamente inventata dalle tv per complicare ulteriormente la vita agli Italiani amanti di questo sport, arriva la Juve.
Il morale é alto e possiamo tranquillamente dire che la Fiorentina affronterà questa partita nel miglior periodo possibile di forma; fisicamente e mentalmente tutti i giocatori stanno benissimo, la cornice di tifo ovviamente sarà quella delle grandissime occasioni (Fiesole e settori di parterre già esauriti, si conta quasi il tutto esaurito) e questo darà un’ulteriore spinta ad un ambiente già carico di suo ma giustamente non esaltato. I piedi dovranno rimanere ben saldi a terra fino all’ultimo secondo della partita, Gomez in zona mista ha dichiarato che l’impresa è possibile perché il momento è molto favorevole ma occhio a montarsi la testa, il campo non ha dato la sua sentenza e ancora nulla è stato scritto.
Ci ricordiamo bene tutti come finì lo scorso anno e sappiamo bene che un miracolo così accade una volta nella vita e noi, purtroppo o per fortuna, il nostro bonus ce lo siamo giá giocato.
Quindi concentrazione, i bianconeri arriveranno col coltello tra i denti memori del risultato dello scorso anno, sarà una partita difficilissima sotto tutti i punti di vista con un enorme dispendio di energie fisiche e soprattutto mentali. Tutti noi ad inizio anno pensavamo che con l’addio di Conte qualcosa in casa Juve potesse cambiare in negativo, e invece è successo il contrario, Allegri ha dato la sua impronta alla squadra ma senza stravolgere la loro idea di gioco.
Inoltre ha portato molta più calma nell’ambiente e questo sicuramente ha giovato alla squadra che pare anche più rilassata e serena.
Perciò tutto è ancora da scrivere, i bianconeri partono favoriti ma il morale è alto e la forma fisica è al top. La storia attende di essere riscritta, la storia attende un altro colpo di scena made in Montella, la storia attende loro per una notte magica che potrebbe ripresentare Firenze in una dimensione inimmaginabile fino a qualche settimana fa. La storia attende la Fiorentina.
Buon Fiorentina – Juventus a tutti, perchè sognare non costa nulla!

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE