Centro Java: la droga non è un tabù

centro java, toc toc firenze

Centro Java: corsi gratuiti, consulenze psicologiche, possibilità di organizzare mostre d’arte e molto altro. 

Ma anche un punto di ritrovo dove si è liberi di parlare e informarsi sulle sostanze stupefacenti.

 

Che cos’è il centro Java?

Java è nato ormai da ben 14 anni, seguendo il modello degli Info Shop scozzesi; si trova nel quartiere di S.Croce, all’angolo tra Via Pietrapiana e Via Fiesolana ed è un punto di ritrovo.
Qui possiamo avere informazioni sui rischi che si corrono in casi di assunzione di sostanze stupefacenti,sulla movida Fiorentina, partecipare a corsi o semplicemente bere un tè in compagnia.

 

Lo scopo del centro Java

E’ stato ideato per rispondere ai bisogni dei ragazzi del mondo della notte, con la presenza di uno sportello informativo sulle sostanze stupefacenti e con un importante supporto di persone informate e competenti pronte ad assistere e consigliare senza pregiudizi o preconcetti.
Fornisce un’alternativa gratuita ai giovani per poter coltivare o scoprire le proprie passioni dando così la possibilità a tutti di poter partecipare ai corsi,anche a chi non può permettersi attrezzature più complesse ed essere affiancate da un personale specializzato.
Poco importa agli operatori se per fare questo a volte arrivano lamentele da parte del vicinato: ricordiamoci che il progetto è finanziato dal comune di Firenze.

Rimanere aperti per continuare ciò che è stato fatto fino ad ora è la prerogativa del Java!

centro java, toc toc firenze

I laboratori e i corsi

Il centro Java organizza in base alle esigenze di chi lo frequenta, corsi gratuiti che danno l’opportunità ai ragazzi di conoscere meglio se stessi e di dare sfogo alla propria creatività:
Dal corso di serigrafia,graffiti al riciclaggio, quest’anno è stato svolto un corso di DJ, uno d’educazione cinofila per incrementare la conoscenza ed il rapporto tra cane e padrone, di conseguenza diminuire incidenti ed abbandoni, in fine un corso di Chi-Kong per imparare a gestire l’ansia legata sopratutto al consumo di sostanze.
E’ attivo un servizio di consulenze psicologiche su appuntamento ed’è possibile perfino allestire una propria mostra d’arte e promuovere il proprio libro! Di giorno il centro è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 15:00 alle 19:00.

 

Il popolo del Java

Il centro è frequentato soprattutto da ragazzi  tra i 18 e i 25 fino anche ai 40 e 45 anni, C’è una grande differenza tra chi passa al Java di notte e chi lo fa di giorno; persone fatte di vite ed esperienze molto diverse l’una dall’altra.Vi è chi porta gli amici o utilizza solo internet, chi viene per sentirsi meno solo, chi per partecipare a un evento o chiedere informazioni sugli stupefacenti.

centro java, toc toc firenze

UAN: Urban, After, Night

Aperto dal Venerdì al Sabato notte dalle 2:00 alle 6:00, il centro si trasforma in una sala Chillout dove vengono servite solo bevande analcoliche, visto che l’utilizzo di alcool all’interno dell’edificio non è consentito, e qualche stuzzichino.
Avete bisogno di riprendervi dai postumi della nottata?  Vi offrono la colazione gratuita e se avete qualche dubbio, potete anche effettuare l’alcool test per capire se siete in grado, o meno, di guidare.
Ovviamente non potevamo non citare i fondatori e gli amministratori che hanno reso possibile tutto ciò che sono la vera anima del Java: oggi sono molto contenti dei risultati ottenuti e del rapporto di fiducia che di è creato con alcuni frequentatori che confidano di sentirsi meglio. Tutto questo è il Centro Java.

Questo articolo è stato realizzato dagli allievi dell’Accademia della Pubblicità: Carlotta Balestrieri, Fabiola Costagli, Andrea David, Alessio Sabatini e Giulia Susini.

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE