Chi sarà il successore di Renzi? Ecco i candidati delle elezioni comunali a Firenze – seconda parte

elezioni comunali di firenze, toc toc firenze

Miriam Amato, Movimento 5 Stelle

La neo mamma di origini calabresi ha presentato la sua lista giovedì scorso all’Hotel Astoria in via del Giglio. I candidati al consiglio vanno dai 22 ai 75 anni e provengono dai più diversi ambiti professionali. In Palazzo Vecchio vogliono combattere i privilegi e realizzare una vera trasparenza. “Siamo fieri della nostra semplicità”, ha detto la Amato.

Il punto centrale rimane il coinvolgimento dei cittadini affinché siano consapevoli e partecipi alla vita della città: “svilupperemo tutti i mezzi, non solo il web, per raggiungerli”. Infatti i candidati saranno presenti prima di tutto nelle piazze, tra le persone, sotto i gazebo per informare e raccogliere le firme. “Siamo cittadini al servizio di cittadini”, ha detto Miriam Amato, “esprimiamo la voce delle istanze della base”. Non a caso ci ha tenuto a sottolineare la sua candidatura a “portavoce sindaco” e il suo rispetto per le decisioni prese dall’assemblea.

elezioni comunali a firenze

Dario Nardella, Partito Democratico

La campagna elettorale per le elezioni comunali a Firenze entra nel vivo, e di certo non mancano le polemiche. Dario Nardella, vincitore delle primarie del PD, ha inaugurato inaugura nella Sala Rossa del Palazzo dei Congressi, in piazza Adua,  la campagna elettorale con lo slogan “Firenze più di prima”. Già annunciati alcuni candidati della sua lista civica, “Dario Nardella Sindaco”, che hanno già fatto sorgere le prime critiche.

Aspettando la presentazione per la campagna elettorale per la stesura del programma elettorale, Nardella, in altre occasioni, ha affermato di essere “diverso da Renzi”, però è intenzionato a “portare avanti il suo cambiamento”, che è stata una vera e propria “rivoluzione”. Per ora l’aria in casa PD sembra tranquilla, ma aspettiamo l’esplosione della campagna elettorale.

elezioni comunali a firenze

Marco Stella, Forza Italia

L’inizio della campagna è avvenuto l’11 Aprile scorso in una giornata densa di impegni dalle 7 del mattino alle 23. “Non è una campagna elettorale, è amore per Firenze!”, uno degli slogan del candidato. I punti cardine: legalità, sicurezza, priorità ai cittadini italiani.

Come figlio di un ambulante di San Lorenzo, Stella si è occupato molto della vicenda dello sgombero e della promozione della città: sono critiche le sue posizioni sulle decisioni di Renzi e sul nuovo brand per Firenze. “Firenze ha bisogno di un nuovo sindaco, non di un nuovo marchio”.

elezioni comunali e firenze

Autori: Laura Bonaiuti e Sacha Malgeri

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE