Che cos’è la Consulta Provinciale degli Studenti

Consulta Provinciale degli Studenti Firenze, toc toc firenze

Che cos‘è la Consulta Provinciale degli Studenti (CPS)? Sconosciuta ai più, bistrattata e spesso sottovalutata, la Consulta Provinciale degli Studenti è l’unico organo apartitico e istituzionale di rappresentanza studentesca su base provinciale ed è composta da 3 organi:

I tre organi della Consulta provinciale degli studenti

Assemblea plenaria: costituita dai rappresentanti di tutte le scuole della provincia, ha il compito di eleggere le cariche interne (presidente, vicepresidente, segretario etc…), nominare l’organo di garanzia e proporre iniziative o progetti.

 Giunta esecutiva: di solito composta da presidente, vicepresidente, segretario e membri eletti dall’assemblea plenaria; vi possono partecipare i presidenti delle commissioni. Si occupa di attuare i progetti e le delibere dell’assemblea plenaria.

Commissioni: composte dai vari membri della plenaria, incentrano il proprio lavoro su determinati temi (es. riforma della scuola, edilizia scolastica etc…), elaborando progetti o proposte da sottoporre all’Assemblea plenaria

Consulta Provinciale degli Studenti Firenze, toc toc firenze

A cosa serve la Consulta Provinciale degli Studenti?

I suoi obbiettivi, attuati con fondi propri (una percentuale tra il 7% e il 15% stanziati annualmente dal Ministero della Pubblica Istruzione, che possono essere spesi solo su delibera dell’assemblea plenaria) riguardano temi di interesse generale per tutti gli istituti scolastici della provincia, andando oltre l’interesse del singolo istituto rappresentato e promuovendo la collaborazione ed il confronto tra i vari istituti superiori.

Cosa fa la CPS?

La Consulta Provinciale degli Studenti ha il potere di stipulare accordi con enti locali, organizzare convegni provinciali, regionali e nazionali, organizzarsi con associazioni ed organizzazioni del mondo del lavoro, può istituire uno sportello informativo per gli studenti, offrendo corsi di formazione sulle politiche giovanili ai ragazzi, stimolandoli a partecipare attivamente alla stesura del POF (Piano dell’Offerta Formativa).

Promuove inoltre da molti anni, la “Giornata dell’arte e della creatività studentesca”.  La Consulta agisce sul piano nazionale, tramite il CNPC (Consiglio Nazionale dei Presidenti delle Consulte), dove i presidenti hanno l’opportunità di scambiarsi informazioni, ideare progetti integrati, discutere dei problemi comuni delle CPS e confrontarsi con il Ministro dell’Istruzione formulando pareri e proposte.

Consulta Provinciale degli Studenti Firenze, toc toc firenze

In definitiva, la Consulta Provinciale degli Studenti è un terreno potenzialmente fertilissimo di idee, dove arte, cultura, politica, si incontrano come massima espressione della cultura giovanile, ed è proprio per questo che andrebbe rivalutata, ascoltata più spesso, soprattutto in un periodo come questo, dove si chiede ai giovani, agli studenti, di essere protagonisti del cambiamento tanto invocato e mai applicato.

Vuoi impegnarti ma non sai come fare? Scopri tutto quello che succede nella politica studentesca a Firenze!

Credits: Chimicare, Studenti per le libertà Firenze, Io studio pubblica istruzione

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE