Dove trovare l’acqua potabile a Firenze?

acqua potabile a Firenze

Hai mai pensato a quali sono i posti dove bere gratuitamente acqua potabile a Firenze?

Sarà successo a molti di camminare per il centro ed essere colti all’improvviso da un grande bisogno di bere. In quel caso, occorre rassegnarsi a versare un esoso contributo al primo bar che incontriamo per la strada. Ma un’alternativa esiste, ed è costituita dalle fontane e dai fontanelle sparsi per la città.

Grazie ad una rete idrica capillare, in molte aree pubbliche è possibile raggiungere impianti che erogano gratuitamente acqua dell’acquedotto, la stessa che arriva nelle nostre abitazioni, rendendola gradevole dal punto di vista organolettico, tramite un sistema di filtraggio.

acqua potabile a Firenze

La mappa dell’acqua potabile a Firenze

Accanto alle fontane storiche, sono stati posti dei fontanini in punti strategici della città: il più centrale di tutti si trova in Piazza della Signoria, è costituito da due cannelle incastonate al lato della parete di Palazzo Vecchio ed eroga acqua sia gassata, che naturale.

Altrimenti, è possibile soddisfare la propria sete presso il Tabernacolo delle Fonticine che si trova in Via Nazionale, oppure dalle due fontanelle che si trovano alla base del monumento a Giovanni delle Bande Nere in Piazza San Lorenzo.

Se il tuo sport preferito è la gincana, puoi cercare di raggiungere la fontana posta a lato di Ponte Vecchio, schivando i turisti presi ad ammirare il panorama; oppure, puoi raggiungere via dell’Agnolo per dissetarti dalla testa che versa dell’acqua in una vasca, tramite una cannella.

Per chi preferisse, invece, i più moderni fontanelli, uno si trova in Piazza Dalmazia ed eroga sia acqua naturale, che con le bollicine; altri due sono posti all’interno di giardini pubblici: il primo presso il parco di San Donato in via di Novoli, l’altro in via del Mezzetta.

Questi ultimi due, costituiti da una struttura di colore verde, all’interno della quale sono rappresentate due farfalle che erogano acqua tramite delle cannelle, sono stati ideati da Sergio Staino.

Anche in questo caso, le esigenze sociali della persona sono state soddisfatte nel rispetto della tradizione artistica della città, creando opere pubbliche che, oltre a soddisfare bisogni materiali, rendono più bella Firenze.

acqua potabile a Firenze

Infine, nell’ambito del progetto “acqua a chilometro zero“, ideato per preservare l’ambiente naturale dall’inquinamento dovuto allo spreco di bottiglie di plastica e dal trasporto, presso l’Ipercoop di Gavinana è stato posto un fontanello.

L’acqua potabile a Firenze, intesa come bene pubblico, è un’ottima occasione per ridurre i consumi di plastica…e del portafoglio!

 

Credits: Numak, comunivirtuosi

 

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE