Chi sarà il successore di Renzi? Ecco i candidati alle elezioni – Prima parte

elezioni comunali di firenze, toc toc firenze

Il 25 maggio prossimo si terranno le elezioni Comunali a Firenze. Chi sono i candidati? Chi sarà il successore di Renzi? Presenteremo due articoli, uno questa settimana ed uno la prossima, per raccontare ogni candidato presente sul panorama fiorentino, affinché possiate anche voi conoscere le loro posizioni e i loro programmi. 

Achille Totaro, Alleanza per Firenze

Nasce a Firenze il 24 settembre 1965. Nel ’95 è stato eletto per la prima volta consigliere comunale a Scandicci e a Firenze, nel 2000 Consigliere Regionale e nel 2006 senatore della Repubblica. Dal dicembre 2012 è Vicecapogruppo al Senato di Fratelli d’Italia. Nel 2013 è stato rieletto alla Camera dei Deputati. In Consiglio Regionale si è occupato di sicurezza, con particolare riferimento agli infortuni e alle morti sul lavoro.

Alcune proposte del suo progetto: più decoro e sicurezza con lo sgombero immediato di strutture occupate abusivamente;  lotta alla microcriminalità; tassa di soggiorno per migliorare la viabilità e affidamento volontario delle aree verdi ai cittadini.

Cristina Scaletti, La Scaletti Sindaco

Classe 1968, medico e ricercatrice universitaria. Per la società sportiva fiorentina Assi Giglio Rosso, ha ottenuto ottimi risultati nelle specialità di salto in alto e dell’eptathlon. Conosce inglese e francese. Il suo percorso politico comincia nel 2009 con la nomina ad assessore all’ambiente. Nel 2010 entra a far parte della giunta del governatore Enrico Rossi con deleghe alla cultura, al turismo, al commercio.

I suoi obiettivi: ridurre le emissioni, migliorare la mobilità alternativa, far entrare Firenze nella classifica delle dieci città più vivibili al mondo. Cristina Scaletti vorrebbe una città aperta al dialogo, alla comunicazione e all’integrazione. “Non esiste Firenze senza i fiorentini”.

elezioni, toc toc firenze

Gianna Scatizzi, Nuovo Centrodestra

Nata a Sesto Fiorentino, ma residente a Firenze; 53 anni, ha tre figli ed è laureata in chimica. Nel ‘96 è stata consigliere comunale a Sesto Fiorentino e Responsabile PMI Toscana per Alleanza Nazionale. E’ Presidente di Artex e di Confartigianato dal 2009.

Propone un programma che “ruoterà intorno alla persona e al lavoro”, aperto al contributo di tutti i fiorentini che non si riconoscono nella sinistra. La candidatura, spiega Gianna Scatizzi, vuole essere “espressione del mondo del lavoro e della società civile”

Laura Bennati, Una Città In Comune

35 anni, lavora in un call center. Trasferitasi a Firenze nel ’97, si avvicina alla politica durante il periodo universitario: viene eletta Rappresentante degli Studenti in Consiglio di Amministrazione di Ateneo. Successivamente si impegna nelle campagne contro la privatizzazione dell’acqua e dell’Ataf. Ha militato per un breve periodo nei Comunisti Italiani.

Una Città In Comune è una lista di cittadinanza, frutto di sei mesi di lavoro, di sinistra e dal basso. Mette insieme realtà fiorentine per ridisegnare una nuova visione di Firenze. Nel programma: “lotta alla povertà e non ai poveri” ; no al centro cartolina; una città inclusiva e accogliente.

elezioni, toc toc firenze

Paolo Manneschi, Repubblica Fiorentina

52 anni, dipendente comunale. Azzurro d’Italia, Pre Olimpico, insegnante di Judo e scrittore di libri sulla salute. In passato ha aderito al progetto dei Repubblicani Europei, candidandosi poi, nel 2009, alla Presidenza del Quartiere 2.

La sua idea di politica è di “rimettere i soldi nelle tasche della gente”. Con Repubblica Fiorentina vuole affrontare concretamente i problemi della città, “per ridare dignità a chi l’ha persa”. Nel programma: abolizione della tassa sulla prima casa; sostegno alle piccole e medie imprese; sussidi ai giovani in cerca di lavoro.

Tommaso Grassi, Sinistra Ecologia e Libertà

Classe 1985, fiorentino fin dalla nascita. E’ stato, nel 2004, consigliere comunale del Quartiere 5 ricoprendo la carica di Presidente della Commissione Politiche giovanili e dell’accoglienza. Nel 2009 viene eletto a Palazzo Vecchio e dall’inizio del 2012 aderisce a Sinistra Ecologia e Libertà.

La sua candidatura è appoggiata, fra gli altri, da Rifondazione Comunista e da altre realtà di sinistra della città. Grassi propone un progetto di governo rivolto ai fiorentini, di sinistra, alternativo a quello di Nardella, basato sulla partecipazione e senza protagonismi.

 

Credits: Sarmale / Olga, Luca ZappaDiego Bernal²

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE