Fiorentina – Atalanta: 3-0 convincente, viola soli in testa al campionato

Fiorentina - Atalanta, Toc Toc Firenze

Fiorentina – Atalanta: Siamo la ragazzi, è tutto vero. Ma non ci pensiamo, abbiamo festeggiato, bevuto, mangiato stanotte ma andiamo avanti. Che è successo veramente? Nulla, niente, tutto regolare. Certo, vedersi la in cima, a 18 punti, in testa al campionato fa un certo effetto. Non ci eravamo ormai più abituati, tutto questo è così strano, ma è uno strano che piace, che ci fa star bene. Sembra quasi che davvero, dopo anni di occasioni d’oro sprecate, questa Fiorentina abbia davvero trovato in Sousa quell’elemento fondamentale per superare al meglio quelle partite che un tempo rappresentavano praticamente uno scoglio insormontabile. Ilicic prima, Valero poi, ed in fine il magico e mitico Verdu, hanno steso una buona Atalanta penalizzata però dall’espulsione (più che netta) di Paletta subito ad inizio partita. È una grande Fiorentina questa, una squadra che ha piena consapevolezza dei suoi mezzi, una squadra che, possiamo dirlo, sulla carta alla fine non è neanche la più irresistibile di tutti. Giocano tranquilli però, in modo sereno, spensierati, sono la rappresentazione umana della gioia applicata al calcio. Giocano esattamente come se si conoscessero da sempre, si divertono. Certo il gioco di Sousa non sarà il massimo del divertimento, ma poco importa, la sostanza c’è e i punti arrivano. Che altro potremmo desiderare? La Fiorentina è li, sola in testa al campionato, allo stadio si respira un clima rilassato, di festa, la gente crede nell’impresa, e arrivati a questo punto, sognare è più che lecito. Al rientro dalla sosta per le nazionali, i viola andranno in trasferta a Napoli per il secondo vero test match di questa stagione. Si affronteranno probabilmente le squadre più in forma del campionato: la Fiorentina sembra un treno in corsa, ed il Napoli è una macchina da gol itinerante. Per entrambe le formazioni sarà fondamentale non uscire dal terreno di gioco con zero punti, per non perdere troppo terreno con le altre big del campionato. La Roma sembra essersi in parte ripresa, e l’Inter è ancora un oggetto misterioso (ma ricordiamoci che Jovetic è fermo ai box). Allungare un po’ di terreno sarebbe importante anche in vista dell’altro big match contro la Roma del 25 Ottobre. Saranno due settimane di fuoco per i viola, settimane che ci sapranno dire molto su ciò che realmente questa squadra potrà ottenere in questa stagione. Dovrà esser bravo Sousa a dosare al meglio le energie sia mentali che fisiche dei propri giocatori. Il portoghese punta molto sul dialogo coi singoli giocatori, il fattore mentale per lui è realmente un elemento fondamentale. Pausa quindi, l’ex Basilea adesso avrà 15 giorni per lavorare con la squadra (eccetto i nazionali) cercando di arrivare al meglio alla partita del San Paolo. Vincere in terra napoletana vorrebbe veramente dire candidarsi ad un ruolo da possibile vincitrice dello scudetto e questa squadra ha le potenzialità per farlo. Sognare non costa nulla, e poi ragazzi, ha segnato anche Verdu, cosa potremmo mai volere di più dalla vita?

Credits: fattorinimarta

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE