Fiorentina – Estudiantes: Buona la prima!

Fiorentina, Toc Toc Firenze

La nostra Fiorentina: buona per non dire ottima la prima vera uscita stagionale a Buenos Aires, sponda Estudiantes.
Una Fiorentina che diverte e sorprende anche senza i vari Rossi, che rientrerà presumibilmente mercoledì contro il Palmeiras, Aquilani, Pizarro e Cuadrado.
Se contiamo poi che avevamo di fronte un avversario nettamente più avanti in quanto a preparazione (il campionato in Argentina inizia tra una settimana) non possiamo che esser contenti.
Era in sostanza un ibrido tra una squadra di “riserva” e una sperimentale, con gli interpreti che però hanno superato di gran lunga le aspettative.

Fiorentina, Toc Toc Firenze

 

Berdardeschi e la Fiorentina:

Sempre più convincente Berdardeschi autore di una grande prova, un po’ timido in avvio di gara ma che riesce però a rompere il ghiaccio e a sfornare un assist da campione per Marione Gomez.
Già, proprio cosi, sempre lui, sempre a segno in queste quattro partite estive.
Cinque gol per il Panzer che ha iniziato questa stagione come meglio non si poteva.
Semplicemente esplosivo, carichissimo, sempre più protagonista in attesa del rodaggio finale col compare Italo Americano.
Per adesso però Bernardeschi non sta affatto facendo rimpiangere il buon Rossi, si trova bene col Tedesco, il dialogo c’è e in fin dei conti potrebbe veramente essere lui il sostituto di Pepito la prossima stagione.

Fiorentina, Toc Toc Firenze

Bene anche Wolski che non ha sfigurato come interno di centrocampo, un ruolo non propriamente suo ma che ha saputo ricoprire alla grande con ottimi inserimenti offensivi senza palla.
Ottima poi la prova del reparto arretrato con un dirompente Gonzalo, assoluto padrone della difesa gigliata, un Roncaglia particolarmente ispirato (peccato per l’infortunio a metà secondo tempo) e un gran Marcos Alonso che, per ora, sembra aver trovato una certa continuità come centrale di sinistra nella difesa a tre, in un ruolo un po’ alla Chiellini che potrebbe riservargli, a parer nostro, ottime soddisfazioni in futuro.

In conclusione va elogiata la grande prestazione di Josh Brillante.
Capitan Pasqual l’ha descritto come “una bestia“, e in effetti un po’ le sembianze del boscaiolo del Montana ce le ha eccome, ma chi l’avrebbe mai detto che il barbuto ragazzo (classe 93) proveniente dalla lontana Australia sarebbe stato in grado di gestire alla grande la mediana viola?
Certo ancora la forma non è eccellente ma pronti via, lui che nasce terzino, si è subito dimostrato in grado di adattarsi al meglio alle esigenze e al gioco di Montella.

La Fiorentina e le molte promesse per la prossima stagione

Fiorentina, Toc Toc Firenze

Le premesse per una buona stagione ci sono tutte e chissà se davvero il vice Pizarro ce l’abbiamo già in casa.
La preparazione quindi procede molto bene, la squadra appare serena e ha dato segnali molto positivi.
Per quanto riguarda il mercato a breve dovrebbe aggregarsi al gruppo anche il neo acquisto Basanta, difensore classe 84 in arrivo dal Monterrey, mentre circola da un po’ un nome nuovo per il centrocampo viola ed è quello del Brasiliano Fernando dello Shakthar Donetsk.

Il mercato della Fiorentina:

Vista la situazione di stallo riguardante il rinnovo di Aquilani (su di lui ci sarebbe il New York City) Pradè e Macia vorrebbero mettere a segno questo importante colpo di mercato, il prezzo del cartellino si aggira tra gli 8 e i 10 milioni.

L’alternativa a Fernando sembra essere con molta probabilità Miguel Veloso, attualmente alla Dinamo Kiev, per questa pista ci sarebbero due opzioni: o prestito secco, o acquisto del cartellino a 4 milioni; vedremo se ci saranno sviluppi nei prossimi giorni.

I nomi caldi per ora sono questi in attesa di saperne di più sulla situazione Cuadrado.
La stagione sta quindi entrando nel vivo, la squadra è carica e il mercato in entrata si sta pian piano muovendo, dando però precedenza alle cessioni per alleggerire il monte ingaggi.
Avanti cosi e Forza Viola!

 

Credits:   Tempi  ;  Talenti Calcio ;  Sport TVP  ; Tutto Sport 

 

 

Partecipa alla discussione!
  • Nato a Fiesole, studio, si fa per dire, scienze della comunicazione. Vivo il calcio quasi come fosse una religione e ho una grande passione per la cucina. Nel tempo libero studio batteria, coltivando un piccolo sogno che è quello della Musica.

Potrebbe interessarti anche

  • Commenti