Fiorentina – Gyirmot: mancata cattiveria, reti inviolate a Moena

Fiorentina - Gyirmot, Toc Toc Firenze

Fiorentina – Gyirmot: un pareggio, 0-0 tra la Fiorentina e gli ungheresi del Gyirmot, freschi di vittoria contro la Roma di Rudi Garcia. Squadra fisica ma poco tecnica, nel complesso niente di spettacolare. Chiusi in difesa però, hanno lasciato pochi spazzi alla manovra gigliata; viola che infatti hanno peccato di mancata cattiveria in area di rigore. È mancato solo quello: il gol. Gli schemi di mister Sousa la squadra li sta pian piano assimilando, inizia ad esserci fluidità nella manovra, certamente ancora c’è da lavorare ma la strada intrapresa è quella giusta. In queste prime due prime uscite stagionali abbiamo visto come Sousa riesca a mixare in maniera efficace giovani leve e senatori, creando un complesso di squadra interessante. Capezzi e Diakhate sembrano destinati a ritagliarsi, chi prima chi dopo, uno spazio importante all’interno dello scacchiere tattico dell’allenatore portoghese. Lo stesso allenatore ha ribadito più volte come sia volontà sua, e dello staff tecnico, quella di inserire gradualmente i giovani più interessanti provenienti dal vivaio. Petriccione inoltre è un altro elemento interessante che, in un futuro però non troppo recente, potrebbe ritagliarsi uno spazio importante. Discorso diverso invece quello di Bittante, reduce già dall’esperienza con l’Avellino in Serie B: il giovane ha mercato, l’Atalanta è forte su di lui, e la Fiorentina sta valutando il da farsi. Anche oggi ha avuto il suo minutaggio non sfigurando assolutamente come esterno alto a sinistro. Il mercato ancora è lungo, la sua sorte deve ancora essere scritta. Ultime piccole pillole di mercato, poi torniamo al campo, Gomez sembra deciso a voler restare a Firenze (rifiutata l’offerta del Besiktas, 5,5 milioni netti a stagione per due anni), la volontà sua sarebbe quella di riscattarsi dopo due anni vissuti assolutamente all’ombra del Franchi. Mentre per quanto riguarda gli acquisti è arrivato Sepe in quel di Moena: il portiere ex Empoli si contenderà i pali viola testa a testa con Tatarusanu. Nessun dualismo ha dichiarato Sousa, c’è tempo fino a Settembre, poi verrà presa una decisione sul titolare. Tornado adesso al campo, la preparazione della nuova Fiorentina stile Portogallo sta procedendo bene. Sabato andrà in scena l’ultima amichevole, di lusso oserei dire, conto il neo promosso Carpi, prima della partenza per il tour negli Stati Uniti, dove i viola affronteranno Paris Saint-Germain e Porto. Successivamente sarà la volta del Barcellona (2 Agosto al Franchi) per poi concludere a Londra contro il Chelsea il 5 Agosto. Amichevoli importanti per rodare al meglio la nuova Fiorentina e capire realmente dove e come può arrivare questa squadra, in attesa ovviamente dei nuovi innesti. Per adesso tutto sta procedendo secondo i piani, Rossi è tornato ad allenarsi in gruppo e Sabato potremmo nuovamente riosservarlo all’opera in una vera partita. La nuova Fiorentina targata Sousa sta piano piano prendendo veramente forma.

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE