Fiorentina – Roma: un passo falso che non deve allarmare

fiorentina, toc toc firenze

Se si sbaglia si paga. Il calcio è anche questo, non finalizzi e vieni castigato dalla prima occasione buona dell’avversario.

Non era facile giocare contro questa Roma, loro e la Juventus purtroppo viaggiano su altri binari.
La Fiorentina in ogni caso ci ha provato, per i primi 20 minuti è riuscita a fare la sua partita creando diverse occasioni, da dopo il gol però la Roma ha fatto sua la gara dimostrando che quando iniziano a giocare al calcio lo fanno senza mezze misure.

fiorentina, toc toc firenze
Forti in avanti, grande spinta sulle fasce e con un mix letale di potenza e tecnica a centrocampo, in poche parole la coppia Sabatini e Garcia ha saputo creare una squadra in grado di competere ad altissimi livelli non solo in questa stagione ma anche in futuro.

La situazione però non è tragica.

Dobbiamo solo voltare pagina e cercare di ritrovare il gol in vista della finale perché Matos e Ilicic ieri non hanno dato grossa sicurezza in avanti e anche il subentrante Matri ha lasciato a desiderare. Un passo falso con la Roma in fondo ci sta, l’importante è non perdere la concentrazione.

Rossi in settimana è tornato ad allenarsi in gruppo e da martedì inizierà ad affrontare i contrasti a quel punto si potrà capire quale sarà la risposta del ginocchio agli urti.

fiorentina, toc toc firenze

Ed il futuro?

Ad oggi è difficile fare previsioni sul rientro, ma nei prossimi giorni potremmo finalmente capire se c’è la reale possibilità di vederlo in campo la sera del 3 Maggio, sarebbe fondamentale per il morale della squadra e soprattutto per il reparto offensivo, però nessuno vuol rischiare nulla quindi non ci saranno forzature da parte dello staff di Montella.

Sabato prossimo c’é il Bologna al Dall’ara ed è fondamentale ritrovare ritmo, concentrazione e gol, l’avversario è abbordabile e servono i tre punti per cancellare definitivamente la sconfitta contro i giallorossi, altrimenti conoscendo il disfattismo di noi Fiorentini si finirebbe col dire: “o icche ci si va a fare a Roma”, oppure “gnamo un son boni” e poi per concludere ci sono i più drastici che ti dicono via Montella.
A pochi giorni dalla finale tutto questo non deve succedere, Montella sa cos’ha sbagliato ieri sera e tutto questo gli servirà per capire chi schierare in campo il 3 maggio.
Mancano tredici giorni all’appuntamento che tutta Firenze sta aspettando. Cerchiamo di passare alla grande l’ostacolo Bologna e poi testa solo alla finale dove per ora sono stati venduti già 22 mila biglietti, si prospetta un esodo record da parte dei tifosi viola per questo evento.
Firenze ha risposto presente.

 

Credits: ademl8iachellalorenzoepln

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE