A Firenze si balla per il Nextech Festival

Giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 settembre è assolutamente vietato prendere impegni: a Firenze arriva l’ottava edizione del Nextech Festival.

Una manifestazione ideata dal Musicus Concentus nel 2006, che dal 2013 collabora con Decibel Eventi, MDC Events e Atomic Event.

Un bel team che anche per questa edizione del Nextech Festival, si è proposto di mantenersi fedele alla linea del “ Festival itinerante”, adottata anche per lo scorso anno, che avrà come sede tre spazi diversi della città, uno per sera. Si tratterà di un percorso esplorativo, che vedrà protagonisti assoluti la musica elettronica e le arti digitali, scoprendo così le ultime tendenze nazionali e internazionali della club culture e dell’elettronica. Lo scopo è difatti quello di mettere a contatto tra loro generazioni di pubblico dotate di sensibilità acustiche e visive diverse in contesti altrettanto diversi.

Nextech festival

Ad ospitare il Festival saranno tre famosissime location ormai diventate luoghi di culto dello scenario fiorentino: la Sala Vanni, il Viper Theatre e il Padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso. Ogni sera la scena elettronica internazionale si affiancherà a quella italiana, creando un’atmosfera plurisensoriale tutta da vivere.

Ma scendiamo più nello specifico e andiamo a vedere chi, dove e come sarà protagonista di queste tre serate musicali fiorentine.

Giovedì 11, ore 21:15 – Sala Vanni, Piazza del Carmine

Ad inaugurare la prima serata del Nextech Festival, il set del giovanissimo artista perugino Furtherset in apertura e di seguito l’attesissimo duo di Manchester, i Demdike Stare, la cui caratteristica principale è quella di trasfigurare i suoni provenienti dalle fonti originarie attraverso l’uso di macchine analogiche e digitali, creando qualcosa di completamente nuovo e diverso. Spaziano in una molteplicità di suoni di svariati tipi e origine che affascinano e travolgono completamente chi ascolta in un vortice di atmosfere e contrasti unici.

Nextech festival

Venerdi 12, ore 22:00 – Viper Theatre, Via Pistoiese/Via Lombarda

La seconda serata del Festival vedrà sulla scena lo scoppiettante collettivo olandese Noisia, che si divide tra attività live e produzione in studio, la cui proposta musicale è caratterizzata da bassi profondi e avvincenti. Il trio olandese è anche autore di svariati remix di artisti di fama mondiale come Moby, i Prodigy e Katy Perry. Ad affiancare i Noisa si alterneranno alcuni dei nomi più interessanti dell’hip hop toscano: Ckrono e Slesh, (famosi per il loro “Moombathon” che ha letteralmente fatto il giro del mondo sul web), ma anche dj Goma, Ganji Killah e Rayne.

Sabato 13, ore 20.00 – Fortezza da Basso, Padiglione Cavaniglia

Ben Sims 2

Per una grande chiusura del Nextech, una grande festa che intratterrà il pubblico dall’Happy Hour a tarda notte con protagonisti europei e italiani, dalle new entries ai veterani. Primo fra tutti il Guru della techno della East London Ben Sims e insieme a lui sempre dall’Inghilterra il famoso produttore di Glasgow Gary Beck e l’attesissimo duo Karenn. Non di meno interesse è il capostipite dell’electro house made in Francia, Vitalic, ma anche i novellini toscani, nati per l’appunto nelle “scuderie” del Nextech, Draft e Teo Naddi.

Pronti? Si balla!

Credits: Nextech Festival 

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE