Fortezza da Basso e Forte Belvedere: la forza fiorentina

Fortezza da basso, toc toc firenze

Conosci la Fortezza da Basso ed il Forte Belvedere?

L’impatto visivo di Firenze è sempre stato forte, lasciando a bocca aperta la miriade di turisti che da tutto il mondo raggiungono questa fantastica città e godono delle sue bellezze, è forte anche l’amore per Firenze dei propri cittadini, più giovani e meno giovani, che vivono in pieno ciò che offre la città di Dante.

Ritorna il Forte Belvedere

Fortezza da basso, toc toc firenze

La parola “forte” oltre che un aggettivo importante che esprime in certi casi lo stato d’animo di chi fa qualcosa o chi vive questa città, è presente in due opere importanti che tra le altre hanno reso famosa Firenze.
Il Forte Belvedere è stato riaperto qualche mese fa, per la gioia dei fiorentini, con la mostra del grande artista cinese Zhang Huan, dopo aver visto episodi non proprio felici nel suo recente passato. Noi però ci concentriamo sulla sua storia.

 Che cos’è il Forte Belvedere? Qual era la sua funzione? Chi l’ha costruito?

Questo importante monumento della nostra città è datato 1590-1595, voluto da Ferdinando de’ Medici, figlio di Cosimo I e costruito dall’architetto Bernardo Buontalenti, da cui prende il nome la famosa crema. Fu l’assedio del 1529 che convinse Ferdinando a ereggere un forte per controllare e difendere la sicurezza di palazzo Pitti, l’allora sede del governo, a discapito delle invasioni delle truppe della repubblica, e più in generale dell’intera zona di Oltrarno.

Probabilmente però, il forte ha giocato il ruolo più importante nell’ospitare il granduca con la famiglia in momenti critici, come quello dell’epidemia di peste del 1600. Successivamente anche il granduca Pietro Leopoldo diede molta importanza alla funzione difensiva del forte, ma la verità è che esso non ha mai subito un assedio e nessuno dei suoi pezzi di artiglieria ha mai sparato un colpo.

Più recentemente, tra il 2006 e il 2008, il Forte Belvedere, bellissimo sito fiorentino, si è rivelato mortale in due casi: Luca Raso e Veronica Locatelli, entrambi caduti dai bastioni del forte, e ciò ha significato la chiusura temporanea dell’area che ospita il Forte bel Vedere.

Ma c’è anche la Fortezza da Basso!

Fortezza da basso, toc toc firenze

Diversa è la storia dell’altro monumento “forte” di Firenze, la Fortezza da Basso. Innanzi tutto la costruzione risale al 1534-1537 e fu eretta per ordine di Alessandro de’ Medici, messo al governo dallo zio Giulio poiché fu fatto Papa con nome Clemente VII.

La sua funzione era quella di ospitare vasti contingenti di truppe e, in caso di rivolta popolare, la famiglia Medici. Pur non essendo mai stata utilizzata, la Fortezza da basso è rimasta sotto il Demanio militare fino al 1967, anno in cui sono iniziati i lavori di restauro che hanno permesso a noi oggi di visitare le molte fiere ed esposizioni organizzate in questo edificio bello e “forte”.
Questi due monumenti, Fortezza da basso e Forte, mostrano in pieno quanto Firenze sia eclettica e quanto il rinascimento sia stato vario sul piano artistico, di quanto anch’esso sia stato “forte”.

Credits: Panoramio, Alex Scarcella, Brucie Stokes

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE