Giovanisì in tour: il presidente Enrico Rossi incontra i giovani toscani

Giovanisì, toc toc firenze

Giovanisì: la ricetta di Enrico Rossi per aiutare i giovani

Un webmagazine come Toc toc Firenze, scritto da e pensato per i ragazzi,  non poteva non aver già parlato di Giovanisì, il programma della Regione Toscana che promuove l’autonomia dei giovani, sopratutto grazie ad aiuti finanziari.

Il programma ormai non è certo una novità: nacque nel Giugno 2011 da un’idea dell’amministrazione regionale, e in particolare di Enrico Rossi, il presidente della Regione Toscana. Lo scopo era ed è tutt’ora quello di dare una risposta alle richieste e ai bisogni delle persone dai 18 ai 40 anni.

Infatti, noi giovani siamo – purtroppo – una delle parti della società più trascurate, vuoi per le poche possibilità di lavoro, vuoi per l’onnipresenza dei contratti atipici, o più semplicemente per la difficoltà di lasciare l’alloggio famigliare e prendersi una stanza o una casa in affitto.

A questi problemi il progetto Giovanisì ha cercato di porre rimedio con un vasto ventaglio di azioni, che cercano di toccare tutti gli aspetti in cui i giovani possono trovare difficoltà: dalla questione dell’alloggio a finanziamenti adeguati per tirocini e formazione, dalla possibilità di fare impresa fino alla promozione della formazione d’eccellenza.

Ma i giovani cosa ne pensano di Giovanisì?

É un po’ questa la domanda che si è posto lo stesso Enrico Rossi, e a cui sta cercando una risposta tramite il tour di Giovanisì.

[…] A tre anni dall’avvio abbiamo pensato fosse giusto andare a cercare i giovani, e chiedere il loro punto di vista, le loro critiche, le loro idee proposte per il futuro.

Ecco le sue parole con il quale ha dato il via al Giovanisì tour. Questo consiste in una serie di incontri svolti nelle principali città toscane a partire da Aprile 2014, durante il quale i giovani sono chiamati a esporre dubbi, opinioni, perplessità e richieste su quanto fatto finora tramite il progetto a loro dedicato. A rispondere alle domande sarà lo stesso Enrico Rossi, che ad ogni incontro farà insieme ai giovani il punto della situazione e raccoglierà le richieste per un possibile miglioramento del progetto.

Non manca infine nemmeno la possibilità di interagire per chi non può partecipare fisicamente all’incontro:  si può infatti porre domande su Twitter al presidente Rossi tramite un hashtag specifico per ogni incontro.

giovanisì, toc toc firenze

L’incontro di Firenze: #labuonastrada

E dopo aver girato tutta la Toscana, è giunto il turno di Firenze con cui si chiuderà il tour.

L’appuntamento è per Sabato 24 Gennaio alle 15:00, presso l’Istituto degli Innocenti in Piazza Santissima Annunziata, dove l’ingresso sarà libero e gratuito previa iscrizione all’e-mail iscriviti@giovanisi.it. In alternativa sarà possibile porre domande e seguire l’incontro anche su Twitter tramite l’hashtag #giovanisitour, come ogni incontro di politica 2.0 che si rispetti.

Anche questa tappa come le precedenti sarà caratterizzata da un claim, un filo conduttore intorno a cui si svolgerà l’incontro. E l’incontro conclusivo di Firenze ha avuto l’onore di avere come parola chiave #labuonastrada, in quanto si cercherà di ripercorrere le tappe dei precedenti incontri e tirare le conclusioni di questo anno di incontri su Giovanisì.

La partecipazione di Toc toc Firenze

Ad un incontro così importante per il futuro delle politiche giovanili in Toscana Toc toc Firenze non poteva certo mancare.

Ecco perchè sabato, a partire dalle 15:00, sarà possibile seguire sul nostro sito il live blogging dell’iniziativa.

E in attesa dell’incontro, ci auguriamo che questo progetto sia davvero un primo passo su una buona strada per i giovani della nostra generazione.

 

Credits: GoNews

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE