Guida pratica per iniziare a correre a Firenze

iniziare a correre, toc toc firenze

La nostra guida pratica per iniziare a correre a Firenze

In una scala di prestanza fisica i cittadini Fiorentini sono suddivisibili nel seguente ordine: veri sportivi, millantatori del fitness, sportivi occasionali, emulatori di Forrest Gump e pachidermi.

I primi vantano una storia sportiva fatta di sofferenze, conquiste, coppe e lacrime. I millantatori del fitness mostrano una forma fisica discreta ma spesso non corrono tanti chilometri quanti dicono agli amici; gli sportivi occasionali, invece, si vedono aggirarsi per le vie della città solo nel periodo natalizio e nelle settimane prossime all’estate.

Gli emulatori di Forrest Gump sono visibili durante tutto l’anno, di solito però indossano un outfit trasandato, spesso demodé e ascoltano musica fissando con lo sguardo i lacci delle scarpe; ecco questi sono gli sportivi di circostanza che non vorrebbero correre o camminare ma lo fanno per combattere la tristezza.

Infine ci sono i pachidermi che non leggeranno neanche mai questo articolo perché provano repulsione per la parola sport e per tutti i suoi sinonimi.

I percorsi

Uno dei percorsi più battuti e più consigliato per chi vuole iniziare a correre è quello che si snoda lungo il parco delle Cascine, e che da Piazza Vittorio Veneto arriva al monumento dell’Indiano; circa 6 chilometri di rigenerante immersione nel verde, attraverso i 160 ettari più amati dagli estimatori del jogging. Dalla parte opposta delle Cascine, l’Arno ci accompagna dal ponte di Varlungo fino al Girone: a seconda della sponda ci si può fermare al giardino dell’Albereta per una sessione di addominali, di dorsali o per delle parallele.

iniziare a correre, toc toc firenze

Se invece la vostra specialità è la corsa in salita, è utile ricordarvi che la tappa d’obbligo sarà il piazzale Michelangelo, raggiungibile attraverso le dolci curve del Viale dei Colli o per le ripide Rampe del Poggi.

Un percorso ad anello molto battuto è anche quello di circa 2.4 chilometri, silenzioso, sicuro e ben illuminato, che corre lungo lo stadio Artemio Franchi, la piscina Costoli, il Nelson Mandela Forum e lo stadio Luigi Ridolfi. Questo è solitamente teatro di gare tra giovani atleti e squadre di calcio che si riscaldano, quindi lo sconsigliamo ai deboli di fiato.

iniziare a correre, toc toc firenze

Un’alternativa alla corsa

Per i tanti “Forrest Gump” suggeriamo, invece, una tranquilla passeggiata appena fuori porta, che da Ponte alle Riffe, attraverso via Boccaccio, vi condurrà a passo sostenuto fino alla fonte dei Poeti a San Domenico. Giunti fin li speriamo potrai trovare un po’ di pace davanti ad un motivante panorama di Firenze.

Qualora queste poche righe ti abbiamo invogliato a vestirti comodo e alzarvi dalla sedia, nel il sito del comune di Firenze sotto la voce “sport informa, potrete trovare molte informazioni utili per non cedere a metà strada e per continuare convinti e spediti fino alla meta.

Credits: google maps, sportdimontagna,

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE