Anche in Toscana parte la raccolta alimentare per animali

Raccolta alimentare, Toc Toc Firenze

Il prossimo 18 Ottobre ci sarà la prima edizione Toscana della raccolta alimentare nazionale per animali.

Raccolta alimentare, Toc Toc Firenze

L’evento è organizzato dall’associazione fiorentina “Guida Verde Sos Animali”, che dal 2000 si occupa di assistere gli animali in difficoltà e di trovargli una sistemazione , e coordinato dall’associazione “Raccolta alimentare nazionale per animali” di Valenza, in provincia di Alessandria, in cui si sono svolte cinque edizioni. Le associazioni sono aperte ad ulteriori collaborazioni, e chiunque può partecipare, non solo donando del cibo alle loro postazioni, ma anche come volontario, inviando i propri dati all’indirizzo email dell’associazione ([email protected]).

Raccolta alimentare, Toc Toc Firenze

La raccolta si svolgerà per tutta la giornata di Sabato 18 Ottobre, in diversi supermercati d’Italia. I volontari lasceranno, a chi vorrà partecipare, delle buste nella quale i clienti potranno mettere i prodotti per gli animali che vorranno acquistare nel supermercato. In particolare, nella zona di Firenze la raccolta alimentare si svolgerà nei seguenti punti vendita (anche se possono aggiungersene altri):

  • Cooperativa di Legnaia, via di Sollicciano, 13 a, Scandicci
  • Ipermercato Carrefour, via Il Prato 145, Calenzano
  • Ipermercato Panorama, centro commerciale I Gigli, Via San Quirico 165, Campi Bisenzi

Infine, un altro metodo di partecipazione riguarda le donazioni private e il tesseramento all’associazione di Valenza. La raccolta alimentare è patrocinata dalla regione Toscana e non riguarda solo ai rifugi animali, ai canili e ai gattili, ma è rivolta anche alle persone che non possono permettersi di accudire il proprio animale. Infatti, come afferma il presidente dell’associazione, Fernando Tempesta, “a beneficiare dell’assistenza della raccolta alimentare saranno anche le persone appartenenti alla fascia più debole della società, spesso anziani che percepiscono una pensione bassissima, che si vedono costretti a rinunciare al loro amico a quattro zampe perchè non riescono a far fronte ai suoi bisogni alimentari e alle cure mediche”. Le associazioni sperano in una partecipazione massiccia alla raccolta alimentare, e siamo sicuri che Firenze saprà dare il proprio contributo.

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE