Tramvia fiorentina: non solo tre linee

tramvia firenze, toc toc firenze

Verranno costruite altre linee della tramvia? Dove? Cosa è stato pensato per la nostra citta? Scopriamolo

Sono passati quasi quattro anni dall’entrata in vigore dela Linea 1 della tramvia fiorentina. Ha fatto discutere, polemizzare, ma alla fine è stato un successo oggettivo, che ha soddisfatto tutti, favorevoli e non.

Ma questa prima linea che collega Scandicci a Firenze è la prima di una rete più elaborata che i sindaci fiorentini hanno pensato per la nostra città.

Le linee 2 e 3

Ormai diventate famose, anche grazie al referendum del 2008, la Linea 2 collegherà l’aeroporto di Peretola a piazza dell’Unità, mentre la Linea 3 parte dalla Stazione per arrivare a Careggi, attraversando Rifredi. I lavori della tramvia sarebbero già dovuti iniziare, ma quel che è certo è che queste due linee faranno parte della realtà cittadina in un futuro molto prossimo.

I prolungamenti

L’idea che avevano avuto le amministrazioni Morales e Primicerio (cioè dal 1989 al 1999) era di ampliare la rete tranviaria verso est e verso sud: la Linea 2 quindi sarebbe dovuta passare dal Duomo verso piazza della Libertà; la Linea 3 dalla Fortezza a piazza della Libertà, lungo il viale Lavagnini. Da qui la tramvia avrebbe percorso i viali per poi dividersi in viale Mazzini, ed arrivare da un lato a Rovezzano passando per Campo di Marte e viale Verga, dall’altro lato a Bagno a Ripoli, passando per il ponte da Verrazzano e Gavinana.

Dopo che fu decisa la pedonalizzazione di piazza Duomo, senza eccezioni nemmeno per il tram, è stato proposto dalla giunta Renzi ed inserito nel piano strutturale comunale il prolungamento della Linea 2 verso Bagno a Ripoli attraversando il centro storico sottoterra, mentre la Linea 3 risparmierebbe il viale Lavagnini, arrivando, sempre sottoterra, in piazza delle Cure, per concludere la sua corsa comunque a Rovezzano.

tramvia firenze, toc toc firenze

Linea 4

La Linea 4 sarà la linea della tramvia che collegherà il centro città alla zone di Peretola, Brozzi e le Piagge. Utilizzerà i binari della ferrovia (quella che va verso Empoli), con qualche sistemazione, ed il capolinea sarà alla stazione Leopolda, poiché si allaccerà alla Linea 1 alla fermata “Porta al Prato”.

Linea 5

A differenza delle altre quattro, che si sviluppano dalla periferia verso il centro città, la quinta linea della tramvia avrà l’utilità di collegare tutte le altre, che altrimenti sarebbero unite soltanto alla stazione. La Linea 5 quindi si staccherà dalla Linea 1 dal sottopassaggio di viale Talenti, andrà verso le Cascine (probabilmente attraverso un nuovo ponte), incrocerà la Linea 4 alla Manifattura Tabacchi, passerà piazza Puccini, viale Redi, e, dopo aver intersecato la Linea 2, percorrerà via Mariti e si unirà alla Linea 3 in piazza Dalmazia.

tramvia firenze, toc toc firenze

È stato previsto, quindi, che la tramvia attraversi la città da nord-ovest a sud-est e da sud-ovest a nord-est, da Novoli a Gavinana e da Scandicci a Rovezzano, costituendo una rete articolata e funzionale degna di questo nome.

Anche se potrebbe sembrare utopia, ci auguriamo che le giunte comunali che si susseguiranno portino avanti quanto pensato (e progettato, anche invano) in questi ultimi 20 anni, realizzando la migliore alternativa all’automobile, eterno problema della città che si spera venga, finalmente, risolto.

Credits: Filippo Ferraro

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE