Living in London #1: Leaving Florence

living in london, toc toc firenze

Come trasferirsi e sopravvivere a Londra

Sono Giulia Trinci, trasferita a Londra per studiare giornalismo; il sistema universitario inglese è intuitivo e si rinnova ogni anno, stando al passo con la richiesta di mercato e il mutamento continuo dell’informazione, mettendo a disposizione degli studenti apparecchiature innovative e strumenti utili. Mi mancano il caffè, i tramonti su Ponte Vecchio, il fumo azzurro che esce dai camini le mattine d’inverno; ma ti darò qualche consiglio sulle università inglesi e sulla sopravvivenza a Londra.

La chiamano la nuova America.

I dati parlano chiaro: nel 2013 ben 12.904 italiani si sono trasferiti nella patria della regina, per non parlare di tutti coloro che sono partiti qualche mese per migliorare l’inglese o farsi un’esperienza lavorativa diversa. Fughe di cervelli, camerieri stufi, aspiranti baristi: ce n’è per tutti i gusti. Passeggiando per le strade di Londra è molto comune sentir parlare italiano. Londra promette tanto, offrendo possibilità impensabili in Italia, investendo sulle persone, spronando a fare di più, a mettercela tutta, premiando il talento, la voglia di fare. Nel caos dei suoi milioni di abitanti, nel brusìo di mille lingue e mille volti, nello scalpiccio dei piedi in underground, le aspettative vengono premiate, se si tengono gli occhi fissi su un obiettivo.

living in london, toc toc firenze

E se partire è un sogno di molti, come si traduce il desiderio in realtà?

O meglio, cosa serve effettivamente per partire e trovare lavoro in tempi utili in Inghilterra? Innanzitutto, quando?
Senza un progetto ben preciso in mente i periodi migliori sono quelli prima dell’estate o prima delle feste natalizie, quindi aprile-maggio e settembre-ottobre. Andrebbero evitati i mesi “morti” di gennaio e febbraio, dopo le feste Londra si svuota e nessuno assume fino a marzo.

Prerogativa essenziale per lavorare è il National Insurance Number: un numero a 9 cifre che riporta tutti i dati utili dell’interessato, quali indirizzo in Italia e in Inghilterra, situazione economica e familiare. Oltre ad essere fondamentale per il datore di lavoro, serve per il calcolo delle tasse, suddivise per fasce di retribuzione. Avendo liste d’attesa infinite, sarebbe meglio chiamare il numero verde 0345 600 0643 intorno a un mese prima della partenza, in modo da ottenere un appuntamento non appena arrivati.

 

Stay tuned!

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE