Livorno – Fiorentina: la partita della riconferma.

1 a 0 all’Armando Picchi per la Fiorentina, quarto posto matematico e Livorno retrocesso.

I complimenti prima di tutto vanno alla squadra e a Montella per questo grande risultato.
Arrivare ad ottenere la finale di Coppa Italia, i quarti di Europa League con la Juventus e soprattutto la riconferma del quarto posto in campionato senza mezza squadra (perché Rossi e Gomez sono mezza squadra) non è facile per nessuno, perciò i ragazzi e lo staff tecnico meritano un grosso applauso.

Oggi serviva la vittoria ed è arrivata.

Questa però era una di quelle partite che può essere sbloccata solo da un grande campione perché di fronte a noi avevamo una squadra che con gioco del calcio ha poco a che fare.
In sostanza, la loro “idea” di “calcio” è menare, menare e menare, cercando così di stroncare nel vero senso della parola le azioni viola sul nascere.
Questo può andar bene (si fa dire) fino a che non ci sono dei campioni in campo, quando però sul terreno di gioco entra il ragazzo col 49 sulle spalle tutto cambia.

fiorentina, toc toc firenze

In poche parole un fuoriclasse, un’artista del pallone, sicuramente tutti noi a gennaio 2013 pensavamo che comprare Giuseppe Rossi sarebbe stata una scommessa rischiosa, ma in fondo sapevamo anche che uno così a Firenze passa più o meno ogni morte di papa.
Gli basta poco per cambiare le sorti dell’incontro, prende palla e con 2 tocchi manda in porta Cuadrado che sigla il definitivo 1 a 0, tutto il resto è noia.

15 gol fino ad ora di cui 14 nel solo girone di andata

Se solo il suo ginocchio avesse retto tutto l’anno a quest’ora eravamo a festeggiare il nostro ingresso in Champions, perché come recitava un fantastico striscione oggi al Picchi l’appepito vien segnando! Ma tutto questo era preventivato.
Possiamo fortunatamente godercelo per un’altra (ultima) partita, domenica infatti arrivano i nostri amati fratelli granata del Torino, anche loro il lotta per l’Europa League.

fiorentina, toc toc firenze
Non ci poteva essere modo migliore per finire la stagione, festeggiare l’Europa in casa coi fratelli granata.

La matematica e il calendario però non sono dalla loro parte, noi faremo la nostra partita cercando di chiudere alla grande la stagione in casa, dall’altra parte loro lotteranno alla morte sperando di fare risultato e sperando soprattutto che arrivino buone notizie da quel di Parma.
Firenze si prepara per salutare la squadra l’ultima di campionato e chissà se ci possa essere lo spazio anche per vedere una sorprendente coppia Gomez – Rossi.
Una cosa è certa, lo spettacolo (sia sugli spalti che in campo) è assicurato.
Forza Viola!

 

Credits: alessiabianchi49martaminiati1119nicco89

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE