Lo scambio equivalente – La bottega di Calliope

Partendo da una legge che governa un mondo immaginario, il mondo di un manga giapponese a dirla tutta, Full Metal Alchemist, siamo giunti alle nostre personali opinioni. I nostri scrittori del gruppo di scrittura EsseCìEffe hanno dato una loro libera interpretazione, come sempre, ad una challenge bella complicata. Ecco cosa ne è saltato fuori!

Prendete tutto

Venite avanti e pronunciate le vostre parole, masticate le vostre pretese. È questo che fate. Pretendete.
Il mio corpo. Il mio impegno. Il mio tempo. Il mio silenzio e le mie parole. Le mie aspettative, la mia gioia e il sorriso dei miei occhi. Pretendete le mie lacrime e il mio dispiacere. La mia devozione e la mia fedeltà. Pretendete il mio amore.
Voi volete. Volete tutto. E non restituite niente.
Mi spogliate pezzo a pezzo di ogni granello del mio essere.
Mi derubate.
E allora venite avanti. Prendete tutto e non fingete una discrezione che non vi si addice. Prendete quanto riusciate ad afferrare con le vostre mani ingorde e con le menti avide.
Denudatemi.
Spero che, sul finale, troverete soddisfazione, che sazierete la vostra fame di protagonismo. Perché non ci sarà più nulla da prosciugare e di me non sarà rimasto niente.7

Autrice: Lucrezia Neri

Lo scambio equivalente

Ci rifugiamo ignari dietro
l’artificiale sicurezza dell’equilibrio,
dello scambio equivalente.
La natura tende a colmare i propri vuoti,
la morte di un albero
è la vita di un secondo,
così in eterno fuori dal tempo.

L’ennesima legge che
l’uomo intende come sfida,
una regola che solo
lui è in grado di infrangere.
Accecato dalla sete di potere,
in ogni sua forma e purezza.

Avere sine dare,
Stringere senza sacrificio.
O anche solo l’attenzione di occhi distanti.

Autore: Matteo Mazzoni

Vuoi leggere altri racconti e poesie? Allora scopri le altre opere della Bottega di Calliope!

Credits: Valiant ho

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE