“Memorie di una cagna”

Lettera a un bambino mai nato, Toc Toc Firenze

 

“Memorie di una cagna” è un romanzo del 2010 edito da Frassinelli, scritto da una giovanissima scrittrice, Francesca Petrizzo, nata a Empoli nel 1990, laureata in storia a Oxford.

Un romanzo che piacerà molto ai lettori che amano le storie d’amore, le storie drammatiche e le leggende del passato.

 

La “cagna”

 

Elena di Troia, Elena di Sparta, considerata la donna più bella del mondo, è lei la cagna che in questo libro svela la sua verità, una verità diversa da quella che tutti conoscono.

Dimentica lettore, giusto per qualche attimo, i poemi omerici, i film e i libri sui miti greci e lascia che la storia di Elena di Troia ti conquisti.

Era la più giovane dei figli di Tindaro, re di Sparta, ignorata dalla madre e dai fratelli.
La bellezza le ha condizionato la vita sin da quando era bambina, procurandole l’invidia della sorella maggiore e rendendola oggetto di desiderio di tutti gli uomini, tanto da essere vittima di un rapimento.
Dopo la morte dei suo fratelli, (gli eredi al trono di Sparta), sarà obbligata a sposare un uomo che non conosce, non ama né desidera, Menelao, che sposandola diverrà il nuovo re.
Ritenuta oggetto da possedere ed esibire, Elena è una donna sola e rassegnata e cercherà amore in altri uomini, ma quello che troverà sarà solo la loro lussuria.
Anche quando partirà con Paride, figlio del re Priamo di Troia, il loro amore si rivelerà una dolce illusione, breve e dolorosa.
Troia è ormai divenuta la casa di Elena, e non essendo intenzionata a tornare alla sterile corte di Sparta, Menelao decide di andare a riprendersela; il pretesto perfetto per dichiarare guerra all’inespugnabile Troia del re Priamo.
Sarà nei dieci anni dell’assedio di Troia che Elena troverà un uomo che la ama “per il brillio nei suoi occhi” e non per il suo corpo.

Una delle guerre su cui si è più scritto, raccontata da chi ne fu la protagonista e riuscì a sopravviverle, una bambina non amata dalla sua famiglia, una donna non amata da suo marito, reputata la rovina di Troia, la cagna.
Il racconto di una vita d‘infelicità riscattata dall’ultimo amore, il cui nome non è Paride, ma un amore che non ti aspetti!

Un romanzo gremito di colpi di scena, molto coinvolgente e passionale.

Buona lettura!

 

Ti piace leggere? Continua a seguire tutte le nostre recensioni!

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE