mOve Job: lo sportello per i giovani che cercano lavoro nella piana fiorentina

move job, toc toc

“Giovani in movimento”, è questo lo slogan di mOve job, il nuovo sportello informativo, finanziato dal Comune di Calenzano e rivolto ai giovani residenti tra i 18 e i 40 anni.

Lo spirito di mOve job è quello di rendere la ricerca di una occupazione quanto più dinamica, flessibile e semplice, offrendo a tale scopo numerosi servizi di sostegno alla ricerca attiva del lavoro che vanno dall’accoglienza e ascolto, dalla consulenza nella redazione del curriculum vitae e nello sviluppo di un proprio progetto personale, alla consultazione delle principali offerte di lavoro.
Aperti i battenti nel gennaio scorso, il servizio, gestito dalla cooperativa CONVOI del consorzio CO&SO di Firenze, che da 10 anni opera sul territorio occupandosi di protagonismo e valorizzazione dell’universo giovanile, ha registrato fin da subito un’ampia affluenza, divenendo immediatamente un punto di riferimento cui rivolgersi per costruire e pianificare il proprio futuro lavorativo.

mOve Job offre aiuto e sostegno a chi cerca lavoro

Tenendo presente che “cercare lavoro è già un lavoro e come tale va pianificato e gestito con metodo”, gli operatori di mOve job offrono soluzioni personalizzate e strumenti divisi per aree tematiche, attraverso i quali si tenta di dare risposta ai bisogni specifici di chi è in cerca di un’ occupazione.
A sei mesi dal via, mi spiega Giancarlo, affidatario del progetto insieme a Valentina, numerosissimi sono i giovani che si sono affacciati allo sportello mOve: 19 consulenze individuali, 15 partecipanti agli workshop gratuiti organizzati, 135 accessi allo sportello e, considerando, mail, telefonate, mailing list, frequentatori del relativo blog e soggetti fuori target a cui è stata comunque data una prima accoglienza orientativa, a oggi, i contatti totali diventano ben 781.

“Per quanto riguarda la fascia di età e la tipologia di utente che più ha usufruito del progetto”, continua Giancarlo, “abbiamo una netta spaccatura; una parte, minoritaria, di ragazzi post-studio che cercano informazioni e aiuto per perfezionare il proprio percorso. Un’altra parte, maggioritaria, con un livello di istruzione al massimo fino al triennio delle superiori, che si presenta più scoraggiata in quanto non sa bene cosa fare. In questo caso il nostro lavoro è più lungo ma siamo qui per questo”.

move job, toc toc

Le iniziative di mOve Job

Workshop gratuiti, linee guida, informazioni, supporto, collegamento con le principali agenzie per il lavoro e i servizi istituzionali che si occupano di lavoro, start up e imprenditoria giovanile; tutto questo è il mood di mOve, nell’allestimento continuo di nuovi strumenti, che, senza sostituirsi a CPI e Agenzie per il lavoro, si propongono di rendere autonomi gli utenti nella ricerca di un proprio impiego.
Sull’onda del successo di mOve job, nel marzo scorso nasce poi mOve in action, seconda anima del progetto, dedicata a iniziative e eventi, volti a incentivare la partecipazione giovanile, attraverso la collaborazione con soggetti formali e informali, associazioni, comunità giovanili, sportive e culturali, che tentano di coinvolgere i giovani incontrandoli nel loro mondo.

E’ di pochi giorni fa la jam session “CiviCa Sound”, organizzata nella cavea della nuova biblioteca Civica di Calenzano, che ha visto la partecipazione di varie realtà locali, tra le quali sette musicisti di base, cui è stata affidata l’apertura della serata, la locale scuola di musica, il Cycle Club, che ha messo a disposizione parte della strumentazione e gli studenti della Facoltà di design, coinvolti nella realizzazione grafica del volantino.

move job, toc toc

move job, toc toc

Per tuttte le altre informazioni consultate la pagina facebook di mOve job, o il  sito del Comune.

www.morganmckinley.com.sg, www.jesse-stockwell.com, web.comune.calenzano.fi.it

Tags
Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE