Teatro La Pergola: da 358 anni va in scena il gioco delle parti

pergola, toc toc firenze

La Pergola: 358 anni di spettacoli

La quinta essenza del teatro all’italiana per il dramma e la musica, poi luogo d’eccellenza per la prosa dalla seconda guerra mondiale in avanti. Il Teatro della Pergola venne costruito a Firenze nella metà del ’600 e, differentemente da tutti gli altri, fu il primo ad essere realizzato a palchi sovrapposti. Una novità che fu seguita in molti teatri.

Spettacoli

Magia, passione, arte e tradizione: la Pergola è tutto questo e molto di più. E’ Il teatro di Firenze indissolubilmente legato alla città non solo per la sua posizione centrale ma anche per il prestigio e per la lunghissima storia. L’attività principale organizzata è la prosa classica, resa grande grazie alla partecipazione delle stelle del firmamento della scena teatrale italiana e dalla presenza di grandi e magnifici allestimenti.

A scuola di Teatro

Pergola, toc toc firenze

Mantenere in vita un grande e antico teatro come questo non è facile: ha spesso bisogno di lavori di ristrutturazione e soprattutto di una gestione manageriale che sia attenta a rinnovare la tradizione teatrale e arricchirla di nuovi percorsi. Le attività non mancano all’interno, grazie al Centro d’Avviamento all’Espressione, metodo che ha formato e continua a formare molti grandi attori del teatro e del cinema. E’ un’ offerta rivolta soprattutto ai giovani: se volete quindi imparare a gestire le emozioni e le espressioni,sapete dove andare!

Ma chi si siede tra la platea e la “piccionaia”?

Non pensate che all’interno ci siano soltanto persone anziane come i vostri nonni! La sfida del teatro è proprio questa: andare a cercare sempre un nuovo pubblico da impressionare e coinvolgere. Il teatro può diventare per voi, come lo è già per molti altri, uno straordinario punto d’incontro.

pergola, toc toc firenze
Abbiamo chiesto ai ragazzi dello staff cosa sia il teatro per loro. Ci hanno risposto che è un lavoro, un impegno, un edificio e una maniera di esprimersi. Un luogo da tenere aperto, un qualcosa da prendere molto sul serio, uno spazio per tante persone, anzi basato sulle persone. Persone formate dal pubblico, dagli attori e dal personale all’interno. E proprio loro hanno il compito di far divertire gli altri, di mettere gli spettatori a loro agio, quando aprono le porte,
facendoli accomodare prima che la scena si animi, dando una sbirciatina allo spettacolo da dietro le quinte.

Questo è il privilegio di lavorare alla Pergola.

Il Futuro

Noi vediamo un futuro positivo per il teatro, ampliando la base del pubblico e mettendo in campo spettacoli classici e contemporanei, ma soprattutto persone sempre diverse, che passano dal cinema alla Tv. Dopotutto il teatro sopravvive e si evolve fin dal Medioevo, può sembrare quasi immortale.
Tutte le sere la Pergola chiude, ma la sua magia è pronta a ricominciare la sera successiva quando, abbassate le luci in platea, lo spettacolo inizia.

 

Questo articolo è stato realizzato dagli allievi dell’Accademia della Pubblicità: Carlotta Balestrieri, Fabiola Costagli, Andrea David, Alessio Sabatini e Giulia Susini.

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE