Politica dal basso : quando il cittadino si organizza

cgil

A volte si pensa che la politica venga fatta solo in Parlamento ed esclusivamente dai partiti.

In realtà ci sono molti modi in cui le persone, organizzandosi, possono far sentire la propria voce e lasciare un’impronta a livello decisionale .

L’Arci, una garanzia

Una prima forma di organizzazione nella città di Firenze risale al 1848 con le prime società di mutuo soccorso, fondamenta dell’Arci. L’Arci è fulcro di molte iniziative oggi, quali  i laboratori culturali sui terreni conifiscati alla mafia, seminari su molteplici argomenti (dalla geopolitica al benessere psicologico o alla cronache fiorentine del XX secolo), eventi musicali, teatrali e proiezioni di film. Per poter partecipare a tali attività è necessario il tesseramento, possibile nella sede principale in piazza dei Ciompi,11.

cgil

Il sindacato per tutelare chi lavora

Da sempre città rossa , Firenze ha visto un ruolo predominate del sindacato della CGIL “Confederazione Generale Italiana del Lavoro”. E’ un’organizzazione che tutela i dritti del lavoratore dipendente, di chi cerca lavoro, dei disoccupati e dei pensionati. E’ suddivisa a sua volta in sindacati di categoria, a seconda del settore di competenza e dei servizi che offrono ai tesserati. La sede principale a Firenze è in Borgo de Greci 3.

cgil

La politica universitaria

A livello universitario, gli interessi e i diritti dello studente possono essere tutelati dalle varie rappresentanze studentesche.  Una di queste è CSX. Il centrosinistra  vuole vigilare sull’operato degli organismi decisionali e difendere i diritti degli studenti.

Gli organi centrali sono : il senato accademico,  il consiglio di amministrazione, il nucleo di valutazione, il consiglio territoriale e il comitato universitario sportivo. Le tematiche affrontate vanno dal rimborso per merito alla legge fini-giovanardi, alla carta dello studente e ai piani di studio .

Il popolo in aggiunta, in quanto sovrano, ha facoltà – tramite raccolta di firme – di richiedere un referendum, essere fautore di una petizione o di una iniziativa legislativa.

 

 

 

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE