Come (non) procedono i lavori della tramvia?

lavori della tramvia

Come sapete la tramvia, una delle opere più polemizzate, chiacchierate e “referendate” dai fiorentini, non sarà limitata soltanto alla prima linea, già attiva a pieno regime da più di tre anni.

Il 5 novembre 2011, infatti, sono ufficialmente iniziati i lavori per la realizzazione della linea 2 (Aeroporto-Stazione). Sarebbero dovuti durare 950 giorni, cioè fino al 13 giugno 2014, e dopo poco tempo sarebbe dovuta partire anche la realizzazione della linea 3 (Careggi-Stazione).

Sono passati 22 mesi, ma cosa è stato effettivamente fatto? Scopriamo i lavori della tramvia lungo i percorsi delle linee 2 e 3.

 

Statuto

Il tram della linea 3, proveniente da via dello Statuto, passerà sotto l’omonima stazione per poi proseguire verso piazza Leopoldo. I semplici lavori di posa dei binari non sono iniziati.

Lavori della tramvia

 

Novoli

Per evitare che i binari della linea 2 si incrocino con la trafficatissima rotonda di via Forlanini, verrà realizzato un viadotto che porterà il tram dalla fine di via di Novoli all’inizio di viale Redi.

Di questo viadotto, per ora, neanche l’ombra.

lavori della tramvia

 

Fortezza

La terza linea della tramvia che proviene dalla stazione girerà intorno alla fortezza per poi imboccare via dello Statuto. Nessun problema, ma le macchine?

Verrà costruito un sottopassaggio con due entrate (la prima alla fine di viale Milton, la seconda nel viale Strozzi all’altezza di via Lorenzo il Magnifico) ed un’uscita (metà del viale Strozzi, direzione Belfiore). Saranno lavori lunghi e impegnativi, ma non sono ancora iniziati.

lavori della tramvia

 

Viale Redi – Viale Belfiore

Probabilmente sarà la zona che testimonierà il vero cambiamento di Firenze. Il tram della linea 2 entrerà nella nuova stazione della linea dell’Alta Velocità, uscirà letteralmente dalla facciata del palazzo Mazzoni (quello sulla curva Belfiore-Redi) e proseguirà in via Guido Monaco verso la stazione.

Il problema del traffico verrà risolto costruendo un grande sottopassaggio a 4 corsie che va dall’inizio alla fine del viale Belfiore, con una rampa che permetterà di svoltare in viale Redi.

Saranno i lavori della tramvia col maggiore impatto sul traffico cittadino, ma non è ancora stato fatto un solo scavo.

lavori della tramvia

Ci duole constatare che lungo la totalità dei percorsi delle linee 2 e 3 lo stadio dei lavori è a zero, ma ci auguriamo fortemente che la situazione si sblocchi, poiché la tramvia fiorentina è un’infrastruttura sempre più necessaria alle esigenze dei cittadini (e la Linea 1 ne è la conferma) e potrebbe essere la rampa di lancio per il vero cambiamento di cui Firenze ha bisogno.

E se vi fosse venuto il dubbio guardando l’immagine principale, tranquilli: di qui ai prossimi anni, tanti anni, la tramvia al Duomo non ci passerà.

 

Credits: Tramvia Firenze – Filippo Ferraro, Comune di Firenze

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE