ScienzEstate: il festival della scienza a Firenze

Scienzestate

ScienzEstate è la manifestazione di divulgazione scientifica promossa da OpenLab, di cui il neo-eletto Rettore Luigi Dei è presidente.

Si svolge in collaborazione con il Museo di Storia Naturale e sarà un festival itinerante tra Firenze e Sesto Fiorentino. ScienzEstate durerà per ben quattro giornate a ingresso gratuito, ricche delle più svariate attività, esposizioni, esperienze e manifestazioni: spettacoli, laboratori interattivi, dimostrazioni e visite guidate per tutte le età. ScienzEstate 2015 invita anche a originali “passeggiate matematiche” per il centro storico di Firenze. Il programma dettagliato potete trovarlo qui. In particolare però, vorremmo parlarti di due iniziative che si svolgeranno all’interno di ScienzEstate e che, secondo noi, meritano attenzione. La prima ha che fare con il cibo…e la cultura! Vediamo come.

Mangiare cultura: non di solo cibo è fatto un banchetto

Questo il titolo della lectio magistralis a cura del professor Mario Labate. Dalle ore 17.30 presso l’Aula Magna del Rettorato in Piazza San Marco, il professore ci guiderà in un percorso tra il banchetto e il dialogo, tra le portate e la parola, tra l’appagamento del gusto e quello dell’ingegno

scienzestate

Mario Labate per ScienzEstate: conosciamolo meglio

Professore ordinario di Letteratura latina, Mario Labate si è formato alla Normale di Pisa ed è stato allievo di Antonio La Penna, uno dei più noti e illustri latinisti del tardo Novecento. Attualmente collabora per varie riviste culturali tra le quali Materiali e discussioni per l’analisi dei testi, Dictynna. Revue de poétique latine e Myrtia. Inoltre partecipa attivamente ad un importante gruppo di ricerca internazionale, il Réseau Poésie augustéenne, in qualità di responsabile dell’unità fiorentina. Questa rete di ricerca sulla poesia augustea collega undici università europee (Cambridge, Dublino, Firenze, Ginevra, Heidelberg, Lille, Londra, Oxford, Roma Sapienza, Scuola Normale, Udine) e ogni anno organizza incontri internazionali di confronto e dibattito sugli studi compiuti.

scienzestate

Quanto al suo intervento per ScienzEstate, abbiamo chiesto al professor Labate cosa unisce il cibo con la cultura. Ci ha anticipato che…

Parlerò della Cena di Trimalchione in una contrapposizione che attraversa largamente la cultura antica: la dialettica tra il banchetto come luogo del cibo e il banchetto come luogo della parola e dell’intelligenza.
Citerò alcuni testo di teoria del banchetto e accennerò alle linee secondo cui si dispone il tema conviviale nella letteratura antica: da una parte il modello del Simposio di Platone, dall’altra i banchetti come resoconto comico-satirico di cibi e preparazioni gastronomiche.

Infine…

Cercherò poi di proporre alcuni esempi per accreditare un profilo di Trimalchione più complesso di quello che occupa stabilmente il nostro immaginario, in cui il personaggio petroniano è l’antonomasia del nuovo ricco rozzo e volgare, organizzatore di banchetti ostentatamente sontuosi e abbondanti, opprimenti e di cattivo gusto.

Noi certamente non mancheremo. Unisciti a noi e non dimenticate di raccontare la tua esperienza sui social utilizzando l’hashtag #ScienzEstate!

L’Università ha il suo lato “nascosto”: ricerca inarrestabile, grandi progetti e molto altro. Scoprilo subito!

Credits: UniFi

 

 

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE