Undici righe per raccontare una storia: alle Murate arriva Traindogs, il reading che fa emozionare

Traindogs - Toc toc Firenze

Prendete un viaggio in treno, sulla tratta Saronno – Milano, ad esempio. Prendete i volti, i gesti, le persone che incontrate nella carrozza, le esperienze di vita, e unitele all’immaginazione di una mente sensibile. Da tutto questo nascono storie. E a scriverle è Fabio Palombo, il pendolare che ha fatto dei suoi viaggi una ricchezza. In undici righe.

Il suo metodo è semplice. Partire da un’idea di racconto e svilupparla in poche frasi. Tratteggiarla con pennellate sottili, come se si aprisse uno spiraglio lasciando poi a ogni lettore la possibilità di spaziare. La scrittura di Palombo è musicale. Cadenzata da allitterazioni, similitudini e pause inserite al momento giusto. E contiene tutta la magia del viaggio. 10177904_652372888133374_1528686708317366838_n Traindogs è un fenomeno nato su Facebook a partire dal 2010 e adesso conta 9000 attivi “Mi piace”. Un format semplice, sempre uguale, per far risaltare la scrittura che contiene. 547 piccoli racconti da esplorare sul sito,

Traindogs è diventato un libro, edito da Bonomi. Che racconta “storie di uomini e di donne. Di quello che sono. Di quello che non sono. Di quello che la vita, o il caso, li ha portati a essere. Ecco perché questo libro si apre a caso. Perché è un po’ come la vita”.

Traindogs è anche uno spettacolo, un reading con accompagnamento musicale che nella scorsa edizione 2013 si è articolato in 25 tappe in 17 città italiane. Nel 2015 stavolta parte da Firenze, dal Caffè Letterario “Le Murate” il prossimo 14 marzo alle 18, con un evento organizzato dall’associazione culturale La Nottola di Minerva. Sarà lo stesso autore a leggere e interpretare i brani, accompagnato da Fulvio Renzi al violino e Oscar Bauer alla chitarra. E così le storie viaggeranno ancora. 1888494_642056062498390_595019902_n

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE