UniFi: come ottenere la borsa di studio

Hai intenzione di richiedere il contributo della borsa di studio all’UniFi, ma non sai esattamente da dove partire?

Ti aiutiamo noi a rendere tutto più semplice.

Cosa ti serve?

Prima di iniziare tutta la trafila che vi porterà alla compilazione della domanda per la borsa di studio, dovrete munirvi di una documentazione necessaria. Oltre alla classica carta d’identità, il codice fiscale e qualche informazione sul vostro corso di laurea come la classe, il curriculum di studi e per chi non è al primo anno: numero di matricola e numero di crediti ottenuti, sarà indispensabile per tutti i dati sul valore Isee riferiti all’anno precedente alla domanda.

INFOGRAFICA

Come e dove compilare la domanda

Se avete superato a pieni voti il primo step della modulistica, ora possiamo passare all’atto pratico. Il punto di riferimento per effettuare la richiesta di contributi economici che siano quelli della borsa di studio, o altri contributi speciali è il portale del DSU Toscana (www.dsu.toscana.it): l’azienda erogatrice dei servizi per il diritto allo studio.

Entrati nel sito, vi consigliamo prima di tutto di iscrivervi e creare un proprio account. Poi proseguite cliccando dalla home page del sito, la sezione “Benefici e Contributi” che vi porterà nella pagina dove potrete scegliere se effettuare domanda per la “Borsa di studio e posto alloggio” oppure per la “Borsa servizi”.

Borsa di studio o Borsa servizi?

Vediamo la differenza dei due servizi. Ciò che vi interesserà maggiormente sarà la borsa di studio che consiste in un importo in denaro assegnato per concorso in base a determinati requisiti di merito e reddito. I vincitori di borsa di studio avranno accesso gratuito ai servizi di ristorazione del DSU e per i fuori sede che ne hanno fatto richiesta, la possibilità di un posto alloggio nei limiti della disponibilità della stessa azienda regionale.

 Borsa di studio, Toc Toc Firenze

Inoltre si è esonerati dal pagare la tassa regionale per il diritto allo studio. La borsa servizi permette invece a chi non rientra nei requisiti Isee previsti per l’assegnazione della borsa di studio, di ottenere un pasto gratuito al giorno presso le mense universitarie, il rimborso del 50% dell’abbonamento ai mezzi pubblici e un contributo per materiale didattico di 100 euro.

Attenzione alle scadenze

La scadenza di entrambe ha un termine che ogni anno si aggira intorno alla metà di settembre, superata questa data, non sarà più possibile effettuare nessuna domanda. Inoltre va sottolineata la possibilità, all’apertura del bando, di poter fare richiesta di entrambi i tipi di borsa, così da garantire maggior sicurezza agli studenti. Molto comoda e per i fuori sede è la possibilità di compilare tutta la domanda on line, ma attenzione, in caso di errore nella compilazione, sarete obbligati a recarvi nella sede del DSU a Firenze in Viale Gramsci n. 36 ( tel. 055 2261234 ) per la correzione.

Non vi resta che effettuare la domanda per la borsa di studio all’UniFi e attendere la prima graduatoria provvisoria di ottobre e poi la definitiva a novembre.

Non capisci come funziona l’università? Guarda tutte le nostre guide alla sopravvivenza in UniFi!

credits: il_perno;

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE