28° battaglione Maori: Firenze ringrazia con un documentario

Nell’ambito delle iniziative per il 70° anniversario arriva un tributo al 28° battaglione Maori che nel luglio 1944 fu tra i protagonisti della liberazione del Chianti, di Scandicci, di Empoli e infine della città di Firenze dall’occupazione nazi-fascista. Il docufilm racconta delle gesta, del valore dei soldati Maori e del loro straordinario rapporto con la popolazione e con la cultura italiana.

Il progetto di documentazione Kia Ora (Io vivo) è  sostenuto dalla  Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze e dai  comuni di Firenze, Scandicci, Empoli, Montespertoli, San Casciano, Tavarnelle e Barberino. Si tratta di un’opera collettiva a cui hanno partecipato Manuela Critelli (sceneggiatura e regia), Claudio Teobaldelli, Giovanni Pecchioli (musiche) e Stefano Fusi (ricerche e documentazione storica), avvalendosi della preziosa collaborazione di molte altre persone italiane e neozelandesi.

Partecipa alla discussione!
  • Sono nata a Firenze, dove vivo e lavoro. Ho iniziato a fotografare per passione e dopo aver frequentato corsi e workshop mi sono specializzata in fotografia still life e di food in particolare. Ma la mia macchina fotografica mi accompagna sempre, pronta a catturare tutto ciò che mi emoziona, nei viaggi, per strada, nelle persone.

You May Also Like

scoppio del carro, toc toc firenze

Scoppio del Carro 2015

Come ogni anno, in piazza del Duomo a Firenze, davanti a Santa Maria del Fiore, ...

primavera, toc toc firenze

È primavera, svegliatevi bambine.

A Firenze si sono svegliati i fiori, in ogni luogo della città. Abbiamo girato ...

degrado, giardini firenze, toc toc firenze, alessio giuntini

Nei giardini fiorentini il degrado non c’aggrada

Si sa: fra inquinamento, turisti poco rispettosi dell’arte, traffico e mancati restauri le statue ...

  • Show Comments