Stanchi dei soliti fast food? Ecco cinque ricette per non morire di fame

ricette, toc toc firenze

 Stanchi del solito panino al lampredotto e dei sughi pronti di vostra madre? Cari studenti fuori sede questo è l’articolo che fa per voi: vi proponiamo cinque semplici ricette per non morire di fame!

Il passato di verdure

Piatto preferito degli storici fuori sede, il passato è semplice e gustoso. Adatto per gli studenti che vogliono depurarsi dopo sedici settimane di pizza, wurstel e patatine. Lavate bene le verdure, lasciatele cuocere abbondantemente, poi frullatele e date sfogo alle vostre frustrazioni; è scientificamente testato che miglioreranno anche i voti dei vostri esami. Condite il tutto con olio e formaggio, dunque servite. Difficoltà: principiante.

La crudaiola veloce

Qual è il piatto più fresco e primaverile del mondo? La pasta alla crudaiola. Vi proponiamo una nostra ancora più semplice variante: lavate i pomodori e tagliateli a spicchi, nel frattempo cuocete la pasta. Dopo averla scolata, aggiungete i pomodori, dei bocconcini di mozzarella e qualche foglia di basilico. Il piatto è pronto, figurone assicurato. Difficoltà: matricola.

Panna e funghi

Avete intenzione di invitare la vostra dolce metà a una cenetta a lume di candela? Evitate il fast food: l’hamburger non è romantico. Armatevi di una padella con dell’olio e uno spicchio di aglio. Fate soffriggere. Dopo versateci i funghi e lasciate cuocere. Preparate la pasta, poi aggiungeteci panna da cucina e condimento. Spolverata finale di prezzemolo ed è fatta. La pasta panna e funghi è la prova della maturità: sarete certamente apprezzati. Consigli utili: una volta servito il piatto non fotografatelo! I posteri faranno a meno della vostra impresa titanica. Difficoltà: secondo anno.

111 

Aglio, olio e peperoncino

Per una cena intima e piccante, la pasta aglio, olio e peperoncino è l’ideale. Veloce e saporita, facilissima da preparare. Versate in una padella dell’olio e lasciatelo riscaldare; poi aggiungeteci l’aglio e il peperoncino tritato. Nel frattempo preparate gli spaghetti e una volta pronti versateli nel condimento. Fate saltare il tutto brevemente. Evitate però di far saltare in aria i vostri coinquilini e la vostra cucina. Non fatevi prendere dall’emozione. Difficoltà: matricola tonta.

 

Pasta e formaggino

La regina della semplicità è la pasta e formaggino. Il vostro frigo è vuoto, avete un esame fra due giorni e solo due formaggini a disposizione? Avete anche l’ultimo pacco di stelline, grattini, grattoni o midolline? Allora non morirete di fame. Preparate la pasta e nel frattempo ripassate il vostro manuale per l’esame. Spogliate i formaggini e versali nella padella della pasta che avete già scolato; poi mescolate. Il gioco è fatto. Imparerete ad apprezzare questa pasta da sempre presente nella vostra vita. C’era quando siete nati, c’è oggi nella vostra tiepida vita da fuori sede, ci sarà per i vostri figli. E’ una delle poche certezze dell’esistenza.

Dove c’è la pasta e formaggino c’è un fuori sede! 

 

Credits: Fabrizio MontiRicha Yadav, Sandro Cuccia

 

Partecipa alla discussione!
  • Vent'anni, fuori sede. Madrelingua pugliese. Credo nella buona politica e nelle belle giornate di primavera. Sogno di condurre Che Tempo Che Fa e di diventare Presidente degli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche

copisterie

Copisterie di Firenze: alla ricerca della fotocopia perfetta

Fotocopie, che passione! Nessuno quanto noi studenti universitari, o ex studenti universitari, sa quanto ...

Consulta Provinciale degli Studenti Firenze, toc toc firenze

Che cos’è la Consulta Provinciale degli Studenti

Che cos‘è la Consulta Provinciale degli Studenti (CPS)? Sconosciuta ai più, bistrattata e spesso ...

prendere appunti, toc toc firenze

Come prendere appunti: qualche utile consiglio

Durante le lezioni, prendere appunti rappresenta un grande aiuto nella preparazione di un esame. ...

  • Commenti