Coltivare l’orto in piena Firenze: si può fare!

orto, toc toc firenze

Inaugurato il 18 ottobre 2013 con la presenza del sindaco Matteo Renzi, Orti Dipinti è il primo progetto di ‘‘community garden” della città.

Uno spazio urbano spesso inutilizzato convertito in zona verde, volgarmente detta orto, sotto iniziativa di volontari viene coltivata grande varietà di ortaggi, erbe, frutta e fiori. Tutto rigorosamente biologico.

orto, toc toc firenze

Il nuovo orto fiorentino

Come suggerisce il nome si trova nel centralissimo Borgo Pinti al n°76, proprio di fronte all’Hotel Four Season, nell’ex pista di atletica attigua alla Cooperativa Barbieri. Quest’orto cittadino nasce da un’idea di Giacomo Salizzoni, architetto bolognese appassionato di Guerrilla Gardening: cioè una forma di giardinaggio politico basato sulla valorizzazione degli spazi urbani. Da circa 2 decenni residente a Firenze ha portato avanti questo progetto con il sostegno e la collaborazione dell’associazione Community Garden, di cui è anche presidente, oltre quello del Comune di Firenze, del Quartiere 1, della Coldiretti e della stessa Cooperativa.

orto, toc toc firenze

Il progetto di questo “orto sociale” è fortemente sostenuto dagli abitanti del Quartiere 1 ma aperto a tutti i cittadini, ed ha come obiettivo quello di rivalorizzare uno spazio altrimenti abbandonato e soprattutto di sensibilizzare la popolazione a un consumo più consapevole degli alimenti, favorendo la coltivazione tradizionale. Ma anche di far riscoprire il piacere e la soddisfazione di mangiare ciò che si è fatto crescere.

All’interno dell’orto sono previste inoltre diverse attività:

  • Corsi di giardinaggio
  • Lezioni su come piantare e trapiantare e opere di Guerrilla Gardening
  • Educazione ambientale e alimentare
  • Workshop di costruzione di casette per uccelli
  • Altre iniziative rivolte anche ai più piccoli

Il progetto Orti Dipinti, sebbene appena nato, ha già vinto il Premio Galileo 2013 e nel giardino sono già state piantate oltre 1200 piantine biologiche, 12 varietà di alberi da frutto e 1 albero dell’energia, alimentato con pannelli solari. Già più di 100 persone di ogni età operano all’interno dell’orto, un risultato veramente incoraggiante se si considera il fatto che il progetto è stato inaugurato poco più di un mese fa.

Partecipa alla discussione!

Potrebbe interessarti anche

dolci tipici di Firenze, Toc Toc Firenze

I dolci tipici di Firenze: l’è proprio una città dolce

Chi non ha mai sentito parlare dei dolci tipici di Firenze? La Firenze da mangiare ...

Ex meccanotessile, toc toc firenze

Ex meccanotessile: una storia italiana

La storia dell’ex Meccanotessile, o Officine Galileo, ha il sapore amarognolo tipico delle vicende italiane. ...

Ecco come la Tramvia rivoluzionerà la zona della Fortezza

La costruzione della Tramvia porterà in città molti cambiamenti, e tra questi il più importante riguarda ...

  • Commenti