Cosa portarsi dietro ad una manifestazione

La manifestazione è da sempre il mezzo politico prediletto per esprimere insieme un messaggio, una richiesta o rafforzare il proprio gruppo politico.

La sola presenza, però, non basta: una manifestazione è viva e piena di attività solo quando i manifestanti si sbizzarriscono per trovare modi duri, provocatori e diretti per esprimere ciò che sentono.
Ecco allora qualche consiglio su cosa dovete portarvi dietro per partecipare ad un corteo!

Striscioni, bandiere e oggetti creativi

Le manifestazioni sono una sfida per i partecipanti: impegnare se stessi per creare qualcosa che colpisca.

Striscioni ironici, allegri oppure provocatori, l’importante è essere creativi per colpire gli altri e i mass media (apparire con il proprio messaggio sui mezzi d’informazione è oggi più che mai fondamentale).

Ricordatevi però di non esagerare con “l’armamentario”: troppo peso da portarsi dietro renderà il corteo una tortura.
In una manifestazione si macinano chilometri, meglio farlo leggeri!

corteo manifestazione

Megafoni

Non esiste manifestazione dove non si sentano cori e canti, impossibile organizzarli senza qualche megafono.  Per far cantare a squarciagola con una sola voce migliaia di persone serve un’organizzazione esemplare. È  fondamentale avere gli strumenti giusti!

Voglia di spaccare il mondo

È il vero motore di una manifestazione, l’energia positiva di tutti i manifestanti convogliata in un corteo festante e non violento. Colori, canti e gioia sono i veri obiettivi per una manifestazione ben riuscita, senza questi si avrebbe la sensazione di essere ad una marcia funebre, non credete?

manifestazione corteo

Se saprete organizzare al meglio il vostro corteo avrete ottenuto il miglior risultato possibile: una giornata di festa memorabile con persone di ogni età unite per un unico messaggio.

La non violenza durante la manifestazione è fondamentale

La furia di pochi potrebbe distruggere il vero obiettivo di una manifestazione e morti, feriti e danni per migliaia di euro non devono essere il prezzo da pagare per raggiungere il proprio obiettivo.

Se la manifestazione sarà completamente pacifica, allora la si potrà considerare un successo, semplicemente guardando il volto delle persone che, sorridenti e felici, torneranno a casa e ricorderanno quel giorno per sempre.

 

Credits: NUTOPIA, a hippie dream; Archivio Lombardia Beni Culturali; Il Messaggero

Partecipa alla discussione!
  • Sono uno studente di Scienze Politiche pronto a raccontare la città dal punto di vista del fuori sede.

Potrebbe interessarti anche

Sconti

Con UniFi gli sconti non finiscono mai!

UniFi garantisce sconti ai suoi studenti! Tramite la stipulazione di convenzioni con numerose attività ...

Scuole private: il fenomeno del loro finanziamento pubblico

920.214 studenti italiani, su 8.938.005, circa uno su dieci frequentano una scuola privata o ...

fuorisede, toc toc firenze

Il fuorisede e il suo menù: tutte le vicissitudini

L’alimentazione di un fuorisede? Senza dubbio, composta per lo più da schifezze. Costretti a ...

  • Commenti