Fiorentina – Carpi: Rossi c’è! 2-0 e tutti a New York

Fiorentina - Carpi, Toc Toc Firenze

Fiorentina – Carpi: Volge al termine anche questa sessione del consueto ritiro montanaro della Fiorentina in quel di Moena. Si chiude in bellezza con una buona vittoria, 2-0 firmato Ilicic e Valero, contro un neo promosso Carpi arcigno che dimostra di avere carattere in vista dell’inizio della prossima stagione. Partita questa che sulla carta, e non solo, poteva risultare come la più impegnativa in vista del tour negli Stati Uniti, e così è stato. La vittoria alla fine è arrivata, ma grazie ad una grande azione personale di Valero che si prende una punizione d’oro al limite dell’aria trasformata da Ilicic e grazie alla perla firmata Rossi che mette Valero solo davanti al portiere. Rossi: beh si, ammettiamolo, fa un certo effetto anche solo rileggere il suo nome all’interno delle azioni salienti di una gara. Ci ha messo poco però Giuseppe Rossi a far tornare la speranza ed il sorriso a tutti i tifosi viola: uno due con Borja, ed il resto non ve lo sto a raccontare. Brividi, gioia e anche un po di timore assolutamente più che giustificato visti i precedenti di Giuseppe, ma tutto è andato per il meglio. La notizia più lieta non solo di quest’oggi, ma dell’intera settimana, per non dire del ritiro, è proprio il ritorno in campo dopo 11 mesi di Giuseppe Rossi. Il ragazzo sta bene, il ginocchio è clinicamente guarito al 100% ed i compagni giurano di non averlo mai visto meglio da quando è qui in riva d’Arno. Adesso il destino vuole che Il Fenomeno (così lo ha soprannominato Firenze) continui a stupire ed emozionare tutti quanti in America, nella sua New York, all’International Champions Cup. Poi sarà la volta di Messi e compagnia per poi volare a Londra contro il Chelsea di Mourinho. Un estate fitta di impegni per preparare al meglio una stagione che riserverà più di qualche insidia. Milan, Inter, Roma e Napoli si stanno rafforzando, mentre la Fiorentina è ancora ferma al palo. Si è smosso qualcosa solo tra i pali con l’arrivo di Sepe, ma per il resto nulla. Dal Brasile è in arrivo Gilberto, laterale destro del Botafogo, oggetto misterioso che si spera possa scaldare gli animi al più presto. A centrocampo l’obbiettivo ha un nome ben preciso: Milinkovic-Savic, attualmente in forza al Genk. Il club belga per lui chiede 10 milioni e la Fiorentina sembra disposta ad accontentare le richieste superando la concorrenza della Lazio. Bella, infine, è la trattativa intrigante che porterebbe Stefan Savic a Madrid, sponda Atletico, in cambio di soldi (7 milioni circa) più il cartellino di Mario Suarez. Un colpo da 90 verrebbe messo a segno dalla dirigenza viola in caso Suarez accettasse l’offerta della Fiorentina. In tal caso Pradè darebbe la caccia ad un difensore forte con un roseo avvenire davanti a se, e vedendo come si sono mossi per Savic stesso le proiezioni future lasciano presagire bene. In ogni caso Hegazy potrebbe rappresentare una valida alternativa al montenegrino. Si conclude quindi con il debutto di Rossi il ritiro di Moena. In attesa di news di mercato ci godiamo i big match viola in terra americana. Cavani, Thiago Silva e il vecchio amico Rui Costa al Benfica. Avversari da ammirare e rispettare. Ci sarà da divertirsi.

Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE