Fiorentina: tournée positiva, ma resta vivo il rebus mercato

Fiorentina, Toc Toc

Amnesie difensive a parte, dovute interamente alla partenza di Savic in direzione Atletico Madrid, il tour statunitense della Fiorentina ha fornito risposte piuttosto positive a mister Paulo Sousa. Ma partiamo dalla porta, andando con ordine, un ruolo alla volta. Due partite di certo non possono bastare per capire chi possa essere il titolare di questa Fiorentina tra Sepe e Tatarusanu. Prestazioni positive le loro, ma serve ancora tempo. Non tralasciamo infine Lezzerini, eroe che contro il Benfica è riuscito a parare il rigore decisivo. Prestazione un po meno positiva quella della difesa che con un Savic in meno sbanda, e non poco. Gli uomini di mercato sono a lavoro per regalare a Sousa un degno sostituto del montenegrino, perché detto fra noi, Hegazy e Basanta non bastano a colmare questo vuoto. Entro metà settimana però dovrebbe arrivare in casa viola Chiriches, centrale del Tottenham, c’è il gradimento di Sousa e c’è un intesa di massima per un prestito oneroso con diritto di riscatto (1 milione subito e 5 l’estate prossima). Sulla fascia destra è invece arrivato in riva d’Arno Gilberto, enorme punto interrogativo, mentre sulla sinistra potrebbe essere ai saluti Marcos Alonso, per lui c’è un offerta del Norwich di 5 milioni di euro. Passiamo adesso al centrocampo, reparto rinforzato dall’arrivo di Mario Suarez, innesto importantissimo arrivato all’interno dell’affare Savic-Atletico. Giocatore fisico, molto duttile e bravo negli inserimenti. Lo spagnolo è sceso in campo subito contro il Benfica portando a casa una prestazione positiva, considerato anche che è arrivato in casa viola non più di una settimana fa. Nel complesso però serve un altro incontrata in mezzo al campo, e l’affare Milinkovic diciamo che ha un po spiazzato tutti. Personalmente non ho ricordanze di un giocatore che rende un aereo, arriva nella sede di una società e dichiara: “faccio le visite mediche ma mi prendo tempo fino a Domenica per decidere.” Secca e più che comprensibile la risposta di Pradè: quella è la porta. C’è bisogno che la gente venga a Firenze carica di motivazioni, ecco quindi che la ricerca al nuovo mediano continua. Forse Wallace? Può essere, un ritorno di fiamma non è da escludere ma attenzione alle sorprese. In avanti invece non si può non registrare il ritorno in campo di Giuseppe Rossi. Il fenomeno sta bene veramente, non ha paura dei contrasti ed il suo ginocchio, scongiuri a parte, sembra veramente in grado di tener botta. 25 minuti nell’ultima gara per Giuseppe, che va comunque dosato a dovere. La ripresa dev’essere graduale, il calcio d’estate d’altro canto serve proprio a riprendere confidenza con il campo e i compagni. Bene anche Ilicic e Joaquin, con Babacar in netta ripresa dall’infortunio al ginocchio di fine campionato. Per concludere Mario Gomez è ai saluti, Martedì potrebbe già esserci la firma col Besiktas. Destro il papabile sostituto, ma occhio anche qui a qualche nome nascosto, perché c’è altro oltre a lui. Qualcosa si muove, la società sa dove andare a parare. Arriveranno i nomi giusti, a tempo debito.

 

Credits: premiumsporthd

Tags
Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE