Il Cassetto del Casino, la spensierata follia della domenica sera

La domenica sera è triste perché il weekend è finito?
Marcire in silenzio davanti al computer contribuisce a deprimersi?
Pensare di affrontare il lunedì è devitalizzante?
Abbiamo trovato la soluzione!

Le settimane sono intense, piene, faticose. Il venerdì finalmente arriva il weekend, ci si svaga, ma poi ogni domenica, dopo due notti brave, ecco che arriva il solito terribile incubo: “domani è lunedì”.

E come si possono alleggerire i pensieri che sorgono da un incubo come questo? Ascoltando Il Cassetto del Casino, la trasmissione radio che va in onda tutte le domeniche sera su Radio Shout.

L’idea della trasmissione nasce da Lorenzo Forte, un ragazzo fiorentino classe ’88, innamorato della musica e della radio.
Da sempre mi ha affascinato la radio, davvero; da quando ero bambino morivo dalla voglia di visitare uno studio!” ci ha raccontato quando siamo andati a trovarlo in trasmissione.

Lo studio di Radio Shout

Lorenzo Forte suona e fa musica da quando era un ragazzino, e la musica, la sua passione, ricopre il 90% della sua giornata. Una passione che l’ha portato a Fiesole, nella sede di Radio Shout, una radio online, libera, per realizzare quello che è sempre stato il suo sogno nel cassetto: fare una trasmissione radio.

Ed è così che nasce Il Cassetto del Casino, un programma senza schemi, eterogeneo, che spazia da attimi di serietà a momenti di follia tra le risate generali, i cui protagonisti sono gli speaker Lorenzo Forte, il suo amico di sempre Francesco Trapani, ed il giovanissimo Tommaso Nuti, che ha tirato giù l’età media, essendo nato nel 1996, assieme a suo fratello Lorenzo Nuti, classe ’94. Oltre a loro abbiamo Andrea Agostini al mixer e Lorenzo Di Ienno in redazione.

Ogni trasmissione è caratterizzata da un tema, che viene deciso durante la settimana e comunicato attraverso la pagina Facebook. Chiunque potrà scrivere nella pagina (o nell’evento creato per la trasmissione) tutto quello che vuole in merito al tema scelto, ed i commenti verranno poi letti in diretta. Ovviamente andare fuori tema è facilissimo, ma è quello che rende Il Cassetto del Casino un programma spensierato e libero, che serve solo a mandar via le angosce leopardiane de la sera del dì di festa.

Lo squadrone

Coinvolti personalmente partecipando alla trasmissione, abbiamo potuto constatare che Il Cassetto del Casino, prima di essere una trasmissione radiofonica, è un gruppo di amici che ogni domenica si riunisce, e questo rende il programma una rimpatriata in allegria che sicuramente viene trasmessa anche agli ascoltatori. Ascoltatori che il 4 febbraio 2013, giorno della prima trasmissione, erano solo 12, mentre adesso si sono moltiplicati, tanto che qualcuno riconosce Lorenzo Forte chiedendogli se è lui quello della radio.

Sperando di trovarli tra qualche anno in FM, ricordiamo che ogni domenica dalle 21 alle 22 su Radio Shout c’è Il Cassetto da Casino, per concludere la domenica con serenità ed iniziare il lunedì meno depressi.

L’unico difetto? Che dura solo un’ora!

Partecipa alla discussione!
  • Filippo Ferraro

    Sono nato a Firenze nel 1992 e studio Ingegneria Civile. Mi piace fare sport e da sempre sono appassionato della mia città, specialmente per quel che riguarda il traffico, la mobilità e la tramvia.

Potrebbe interessarti anche

logo, Toc toc Firenze

Fare di Firenze un brand: non solo un logo

Forse te lo ricorderai anche tu: qualche mese fa, il Comune di Firenze ha ...

diritti, toc toc firenze

Spos* in fuga: una storia d’amore e di lotta per i diritti

San Valentino, si sa, è la festa di tutti gli innamorati e come da tradizione anche la ...

  • Commenti