Le origini di Firenze protetta dal dio Marte

origini di firenze, toc toc firenze

Che nella nostra città si respiri la storia, si può provare anche solo facendo una passeggiata per le strade. Ma quanto in là possiamo risalire, scavando tra le origini di Firenze?

I primi insediamenti all’incrocio tra Mugnone e Arno risalgono al periodo tra X e VIII secolo, con la civiltà villanoviana e, dal VI secolo, si stanziarono gli etruschi.

Le origini di Firenze però, della vera e propria Florentia, vengono fatte risalire al 59 a.C., con la fondazione da parte dei romani di un villaggio, voluto da Giulio Cesare, destinato ai veterani dell’esercito; alcuni sostengono servisse anche per controllare meglio un avamposto di catilinari presente a Fiesole. Data l’ascendenza guerresca, fu scelto come patrono il dio Marte.

Etimologia

Il nome della città venne scelto (secondo l’ipotesi prevalente) poiché questa venne fondata in primavera, durante i ludi florales, momento particolarmente favorevole secondo l’astrologia, disciplina a cui i romani erano molto legati. Una seconda teoria indica invece l’origine del nome come conseguenza della abbondanza di gigli nella zona.

 origini di firenze, toc toc firenze

Il nostro viaggio alla ricerca delle origini di Firenze però non finisce qui. Dopo la bonifica dalle paludi della fertile valle dell’Arno infatti, la struttura di Florentia venne definita in base al classico modello di castrum romano, una struttura quadrata tagliata dalle strade perpendicolari castro e decumano, la prima oggi composta da Via Strozzi, Via degli Speziali e Via del Corso, e la seconda da Via Calimala, Via Roma e Via Por Santa Maria.

All’interno delle mura

Il foro romano si troverebbe invece dove è ora Piazza della Repubblica. Il tutto era classicamente contornato da mura di circa 1800 metri di lunghezza per lato, protette da torri e intervallate da quattro porte. L’interno poteva contenere fino a circa 15000 abitanti, e il territorio della città si estendeva anche sui campi dei veterani presenti al di fuori della fortificazione.

Alle origini di Firenze inoltre, ha contribuito anche la posizione della città. La confluenza dei due fiumi e il crocevia di strade che collegavano Roma, Pisa e Volterra, fu infatti particolarmente favorevole per il suo sviluppo, soprattutto commerciale. Dal II sec. d.C. infine, iniziano a comparire i principali edifici delle città romane, come terme, anfiteatro e teatro.

 

credits: veduta Firenze dall’alto, Firenze romana

 

 

Tags
Top
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE