Tramvia a Novoli e Morgagni: una settimana, due cantieri

Quella che viene sarà una settimana interessante per la Tramvia fiorentina: cominciano infatti due nuovi cantieri, uno per la Linea 2, un altro, molto importante, per la Linea 3.

Linea 2

Per la Tramvia che collegherà l’Aeroporto con il centro inizia un altro cantiere.
A partire da martedì 5 maggio cominciano i lavori in via di Novoli nel tratto Torre degli Agli-Lippi e Macia. Il cantiere sarà centrale, in mezzo alla strada (perché la Tramvia viaggerà centralmente), e lateralmente rimarrà una corsia per senso di marcia.
Nel lato dell’ufficio postale, anche se la larghezza residua avrebbe permesso due corsie di marcia, è stato deciso di mantenere i posti auto già esistenti (riadattandone alcuni a lisca di pesce). Due corsie d’altronde sarebbero state non troppo utili perché ci sarebbe stato il passaggio ad una corsia nel tratto successivo dove già c’è il cantiere da diversi mesi.

A2.2 NovoliIl cantiere in via di Novoli che si estende da via Lippi e Macia a via Torre degli Agli (click per ingrandire)

Linea 3

Per la linea Careggi-centro la situazione è un po’ più complicata: il nuovo cantiere interesserà viale Morgagni, da via Santo Stefano in Pane fino a Careggi. Anche in questo lungo tratto di strada i lavori saranno nella parte centrale della strada, per cui rimarranno anche qui una corsia in direzione Careggi e una in direzione Dalmazia, ma dovrà necessariamente essere revocata quella riservata alle ambulanze.

F3 MorgagniIl cantiere che occuperà la parte centrale di viale Morgagni (click per ingrandire)

Per ovviare quindi al problema dei mezzi di soccorso, il cantiere richiede una serie di interventi propedeutici che dureranno una settimana, da lunedì 4 a domenica 10, per poi cominciare con i lavori nel pomeriggio di lunedì 11 maggio.
I cambiamenti relativi alla cantierizzazione saranno i seguenti:

  1. viale Morgagni, nel tratto Santo Stefano in Pane-Careggi, si ridurrà ad una corsia per senso di marcia;
  2. via Taddeo Alderotti diventerà a doppio senso nel tratto Dino del Garbo-Careggi, ma la corsia in direzione Careggi sarà riservata alle ambulanze;
  3. via Taddeo Alderotti diventerà a doppio senso nel tratto Vittorio Emanuele-Celso, ma la corsia in direzione Celso sarà riservata alle ambulanze;
  4. via Vittorio Emanuele diventerà a doppio senso nel tratto Dalmazia-Alderotti, ma la corsia in direzione Alderotti sarà riservata alle Ambulanze (si capisce quindi quale sarà il nuovo itinerario per le ambulanze);
  5. l’incrocio Celso-Alderotti sarà regolato da un semaforo, poiché quel tratto di via Taddeo Alderotti sarà a doppio senso (anche se una direzione è riservata alle ambulanze);
  6. via Taddeo Alderotti sarà a senso unico in direzione Careggi nel tratto Cesalpino-Dino del Garbo;
  7. in via Tavanti ed in via Vittorio Emanuele sarà revocata la corsia preferenziale nel tratto Romagnosi-Alderotti, e questo fa sì che da piazza Leopoldo si possa arrivare in modo più agevole in piazza Dalmazia;
  8. in viale Morgagni, nel tratto Dalmazia-Santo Stefano in Pane, sarà revocata la corsia riservata alle ambulanze e sostituita con una corsia veicolare normale sempre in direzione Careggi;

Come è chiaro, il nuovo itinerario per i mezzi di soccorso che provengono da via Mariti sarà Dalmazia-Vittorio Emanuele-Alderotti-Careggi.
Le ambulanze provenienti dalla zona di piazza Leopoldo invece faranno Tavanti-Celso-Alderotti-Careggi.

AmbulanzeL’itinerario per i mezzi di soccorso si sposterà da viale Morgagni a via Taddeo Alderotti (click per ingrandire)

Il fatto che via Taddeo Alderotti sia a senso unico in direzione Careggi nel tratto Cesalpino-Dino del Garbo fa sì che chi è sulla stessa via Alderotti proveniente da Careggi debba, per andare in direzione Vittorio Emanuele, fare l’itinerario Dino del Garbo-Segato-Cesalpino-Alderotti.

Alderotti-CesalpinoL’itinerario per raggiungere via Vittorio Emanuele da via Alderotti provenendo da Careggi (click per ingrandire)

Molto utile per il traffico privato (e non, purtroppo, per i mezzi pubblici, che sono i più penalizzati da tutte le cantierizzazioni) la revoca della corsia preferenziale nelle vie Tavanti-Vittorio Emanuele da via Romagnosi fino a via Taddeo Alderotti: così si potrà andare verso piazza Dalmazia senza fare più quel giro pesca che costringeva a passare da via Celso.

Tavanti-CelsoLa revoca della corsia preferenziale delle vie Tavanti e Vittorio Emanuele nel tratto Romagnosi-Alderotti (click per ingrandire)

Sebbene i cantieri saranno abbastanza pesanti, le maggiori preoccupazioni vanno nella zona di Morgagni-Careggi, perché via di Novoli ha già metabolizzato, e nemmeno male, l’impatto dei cantieri della Tramvia.
Con questo nuovo cantiere Careggi raggiungerà l’estensione massima di tutti i lavori, il che complicherà inevitabilmente la situazione per il traffico. Viale Morgagni con la sua unica corsia dovrà assorbire tutto il traffico privato, nonché numerose linee ATAF, quindi chi è diretto verso Careggi provenendo dalle zone Sodo-Castello, dalla parte alta di via Reginaldo Giuliani oppure da viale XI agosto deve assolutamente evitare via Caccini ma giungere all’ospedale da dietro, cioè da via Chiuso dei Pazzi, via della Quiete, via Cacciaguida e via delle Oblate.

Careggi alternativaUn itinerario più lungo per raggiungere Careggi che consente però di evitare i cantieri di viale Morgagni (click per ingrandire)

È opportuno ricordare che per evitare di rimanere incastrati nel traffico della zona di piazza Dalmazia, c’è un grosso parcheggio non troppo utilizzato in fondo a viale Corsica, che conta numerosi posti auto e che è collegato alla piazza (via Carlo Bini) tramite un sottopassaggio pedonale: qui è possibile parcheggiare l’automobile evitando così le aree dei cantieri della Tramvia.

Corsica-DalmaziaIl parcheggio in fondo a viale Corsica che consente di evitare il traffico ed i problemi della sosta di piazza Dalmazia (click per ingrandire)

I cantieri della Tramvia che cominciano nei prossimi giorni sono il cantiere A2.2 della Linea 2 ed il cantiere F3 della Linea 3. In entrambi i casi si costruisce la sede tranviaria, perché lo spostamento dei sottoservizi nelle zone interessate è già stato fatto diversi anni fa. I termini previsti sono il 22 novembre per il cantiere di Novoli ed il 5 ottobre per quello di Morgagni.
Con questi nuovi cantieri quindi i lavori della Tramvia sono quasi tutti avviati. Quelli che devono ancora partire sono:

  • il cantiere Alta Velocità per la Linea 2;
  • il cantiere Belfiore per la Linea 2;
  • il cantiere Guido Monaco-Alamanni per la Linea 2;
  • il cantiere Dalmazia-Pisacane per la Linea 3;
  • il cantiere Fortezza-Valfonda-Stazione per la Linea 3.

Uno sguardo puntato sempre sul termine previsto per la fine di tutto: primavera del 2017 l’inaugurazione della Linea 2; primavera 2018 la Linea 3.

Ti interessa tenerti informato sulla tramvia fiorentina? Segui la nostra rubrica e scopri tutti i segreti delle rotaie fiorentine!

Partecipa alla discussione!
  • Filippo Ferraro

    Sono nato a Firenze nel 1992 e studio Ingegneria Civile. Mi piace fare sport e da sempre sono appassionato della mia città, specialmente per quel che riguarda il traffico, la mobilità e la tramvia.

Potrebbe interessarti anche

  • Commenti