E il Gay Pride a Firenze quando lo organizziamo?

Il gay pride nazionale nel 2014 sarà nuovamente a Napoli.

La città partenopea aveva già ospitato la manifestazione dell’orgoglio lgbti nel lontano 1996, uno dei primi pride nazionali, per poi tornare ad organizzarla nel 2010. Da allora a Napoli ne viene organizzato uno cittadino tutti gli anni, con una buona partecipazione della comunità lgbti campana e di larga parte della cittadinanza napoletana.

Negli ultimi anni di gay pride cittadini o regionali ne sono stati fatti molti in giro per l’Italia. Nel 2013 ben dieci hanno attraversato l’intera penisola da nord a sud, isole comprese.

Ma il gay pride a Firenze?

5848383116_8382f6fa40_z
Nel 2012 c’è stato un pride anche nella nostra regione, il Toscana Pride del 7 luglio a Viareggio. Una bella manifestazione pacifica e colorata, con una piattaforma politica molto avanzata da cui bisognerebbe ripartire per provare a portare finalmente il pride anche a Firenze.
Indubbiamente ci sono motivazioni politiche che fino ad ora hanno tenuto lontano la nostra città da una candidatura ad un gay pride nazionale. Una su tutte: l’assenza di Arcigay, l’associazione lgbti che conta più di tutte a livello di peso politico, oltre che in termini di numero di associati. L’associazione presente in larga parte del territorio italiano da trent’anni ma che a Firenze ha una storia parecchio travagliata.

5847803719_91af176932_z

L’assenza di Arcigay nel panorama dell’associazionismo lgbti fiorentino non si sente così tanto, le altre organizzazioni, alcune storiche come Azione Gay e Lesbica e Ireos, portano avanti iniziative culturali e politiche, eventi di aggregazione e socializzazione quasi quotidianamente.
Da un paio d’anni, inoltre, esiste il GGG, il Gruppo Giovani Glbti che ha colmato il vuoto di un soggetto generazionale che mancava, quello si, in una città giovane e universitaria come la nostra. Che fare quindi per organizzare un pride anche a Firenze? Che Arcigay si ricostituisca nella nostra città ce lo auguriamo a prescindere, sarebbe un valore aggiunto, ma per il Pride a Firenze noi non vogliamo più aspettare!

225816_10151954398215130_457316208_n
L’appello allora è ai vari soggetti individuali e collettivi che già da tempo si battono per i diritti lgbti sul nostro territorio (e a tutte/i coloro che vorrebbero iniziare a farlo): fate rete, è tempo di Pride!

Partecipa alla discussione!
  • Ho quasi 30 anni e sono laureato in Scienze politiche e Sociologia. Da dieci anni faccio politica a sinistra ovunque mi sia possibile. Ora mi occupo principalmente di diritti lgbti e minoranze sociali. Il mio sogno è lavorare con i bambini perché sono la speranza per un futuro migliore.

Potrebbe interessarti anche

quartieri, toc toc firenze

Il magnifico mosaico dei 5 quartieri di Firenze

Firenze è convenzionalmente divisa in cinque quartieri, di cui quattro disposti a raggiera intorno ...

cinema principe, toc toc firenze

Viaggio nei cinema: il Cinema Principe a Firenze

“Stasera che fai?” “Vado al cinema.” Parole ormai entrate nel linguaggio comune. Se poi – ...

stazione di santa maria novella

La Stazione di Santa Maria Novella: storie e viaggi di ieri e di oggi

“MA IO, SECONDO VOI, QUEL TRENO L’HO PERSO VERAMENTE?” (da “Il Ciclone” di Leonardo ...

  • Commenti